"Ma è fantastico essere all'ospedale"

Canzoni, giochi, trucchi di magia: con questi strumenti e molto humor, la Dottoressa Didou aiuta ogni settimana decine di bambini ospedalizzati a dimenticare la loro malattia. swissinfo.ch ha seguito il suo lavoro d’improvvisazione all’Ospedale Pourtalès di Neuchâtel.

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 aprile 2013 - 11:00
swissinfo.ch

Dalla nascita della Fondazione Theodora, 20 anni fa, i suoi clown hanno visitato quasi 1 milione di bambini negli ospedali svizzeri. “Non possiamo sempre farli ridere, ma riusciamo spesso a farli un po’ sognare. E, a volte, proseguono queste fantasie con i loro genitori e il personale ospedaliero”, racconta la Dottoressa Didou, che dal 1999 fa parte dei “Dottor Sogni” impiegati dalla fondazione. Ogni settimana utilizza i suoi talenti di clown per divertire i piccoli pazienti in tre ospedali della Svizzera francese. (Armando Mombelli e Rolf Amiet, swissinfo.ch)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo