Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Due svizzeri sul podio a Wengen

Marc Berthod si lancia verso il secondo posto nella gara della supercombinata

(Keystone)

Marc Berthod e Silvan Zurbriggen hanno conquistato il secondo e terzo posto della supercombinata di Wengen, vinta dall'austriaco Mario Matt.

Due altri svizzeri, Daniel Albrecht e Didier Defago, sono riusciti a classificarsi tra i primi sette, coronando l'ottima prestazione della squadra elvetica al Lauberhorn.

Buon fine settimana per lo sci svizzero sulle nevi dell'Oberland bernese: dopo il secondo posto conquistato sabato da Didier Cuche nella discesa libera, altri due rappresentanti dei colori elvetici sono infatti riusciti a salire sul podio nella supercombinata di domenica.

Solo l'austriaco Mario Matt, con una rimonta straordinaria nello speciale, ha infatti potuto impedire una doppia vittoria della selezione rossocrociata. Marc Berthod è giunto secondo con un distacco di 0,38 secondi sul vincitore, mentre Silvan Zurbriggen si è piazzato in terza posizione a 0,41 secondi.

Con questo piazzamento, il giovane grigionese ha confermato le sue potenzialità, messe in mostra domenica scorsa con il sorprendente successo conquistato nello speciale di Adelboden, nel canton Berna. Berthod era già riuscito questa stagione a strappare un secondo posto nella supercombinata di Beaver Creek, negli Stati uniti.

Silvan Zurbriggen, medaglia di argento nello slalom di San Moritz nel 2005, non era più riuscito a salire sul podio in coppa del mondo dal dicembre 2004, quando aveva ottenuto un secondo posto nello speciale di Sestrières.

Daniel Albrecht, quinto con un ritardo di 0,84 secondi, e Didier Defago, settimo a 1,01 secondi, hanno completato l'ottima prova della squadra svizzera.

Svizzeri in evidenza nella discesa

Dopo la discesa valida per la combinata, disputata in mattinata, tutti e quattro gli sciatori svizzeri potevano ancora nutrire speranze di salire sul podio, avendo accumulato un distacco che si situava tra 0,9 e 1,4 secondi.

Il migliore dei rappresentanti elvetici era Didier Defago, classificatosi al 10° rango a 0,93 secondi. Silvan Zurbriggen era 14esimo (a 1,21), Marc Berthoud 15esimo (a 1,25) e Daniel Albrecht 21esimo (a 1,42).

Gli svizzeri si erano già messi in evidenza nella discesa libera vinta sabato dall'americano Bode Miller. Didier Cuche era infatti riuscito a conquistare il secondo posto, un piazzamento diventato ormai abituale per il numero uno della classifica mondiale della specialità.

Ad Ambrosi Hoffmann sono mancati soltanto 9 centesimi di secondo per poter salire di nuovo sul podio. Lo sciatore grigionese ha dovuto accontentarsi del quarto rango, dietro al sorprendente italiano Peter Fill. Al 14esimo posto si era classificato invece Bruno Kernen, l'ultimo svizzero che era riuscito a vincere la mitica discesa del Lauberhorn nel 2003.

Per gli sciatori elvetici proseguono quindi positivamente le competizioni della coppa del mondo. In questa stagione i rappresentanti rossocrociati sono già riusciti a piazzarsi nove volte tra i primi tre, mentre nell'inverno 2005-06 il bottino degli svizzeri era risultato estremamente magro.

swissinfo

In breve

La supercombinata consiste in una discesa e in una prova di slalom, che si svolgono entrambi lo stesso giorno.

Questa gara, introdotta per la prima volta proprio a Wengen nel gennaio 2005, figura dalla stagione 2005/2006 tra le competizioni della coppa del mondo.

Didier Defago era stato l'ultimo svizzero a salire sul podio nella supercombinata di Wengen, con il suo terzo posto conquistato nel 2005.

Fine della finestrella

Classifica della supercombinata

1. Mario Matt (A) 2:27,87
2. Marc Berthod (CH) +0,38
3. Silvan Zurbriggen (CH) +0,41
4. Ivica Kostelic (K) +0,61
5. Daniel Albrecht (CH) +0,84
6. Benjamin Raich (A) +0,85
7. Didier Défago (CH) +1,01

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.