Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Per il numero uno mondiale dell'industria orologiera è scoccata l'ora dei conti con l'apprezzamento del franco: l'utile netto dello Swatch Group nel primo semestre 2015 è crollato del 19,4% a 548 milioni rispetto allo stesso periodo del 2014. Il risultato operativo ha da parte sua subito una contrazione dell'8,3% a 761 milioni di franchi, mentre il fatturato è cresciuto del 2,2% a 4,19 miliardi.

L'utile netto è stato penalizzato dal vigore del franco, dai tassi d'interesse bassi o addirittura negativi e dall'adeguamento di valore di alcune quote detenute in euro al momento dell'abbandono del tasso di cambio minimo franco-euro da parte della Banca nazionale svizzera, ha precisato Swatch Group. Il leader dell'orologeria aggiunge che la decisione della Banca nazionale svizzera (BNS) di abbandonare la soglia minima di cambio di un franco e venti centesimi per un euro, adottata sei mesi fa, ha squilibrato i prezzi di vendita soprattutto nell'Eurozona rispetto a quelli praticati in Svizzera.

Nonostante il "dilemma del franco", il gruppo con sede a Bienne si attende un secondo semestre vigoroso. Le prospettive restano "molto buone" in tutte le regioni e in tutti i segmenti.

I risultati sono stati valutati positivamente dagli analisti e gli investitori hanno premiato il titolo Swatch, che giovedì ha guadagnato il 4,2% alla Borsa svizzera.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.


Da notare che, pur avendo messo a dura prova le aziende svizzere, l'abbandono della soglia minima del cambio franco-euro ha avuto ripercussioni meno gravi del previsto sulle condizioni generali dell'economia elvetica. A sei mesi dalla decisione della BNS, la situazione appare meno drammatica rispetto a quella emersa dalla crisi del 2009-2010.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.


swissinfo.ch e tvsvizzera.it (Telegiornale RSI del 16.07.2015)

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×