Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Euro 2008: si prospettano sfide interessanti

Stephane Chapuisat, ex attaccante della nazionale, e Ralph Zloczower, presidente dell'ASF, estraggono i nomi delle squadre

(Keystone)

Venerdì a Montreux si è svolto il sorteggio dei gruppi per le eliminatorie dei campionati europei di calcio che si disputeranno nel 2008.

Svizzera e Austria sono già qualificate d'ufficio, in quanto paesi organizzatori.

Le partite di qualificazione cominceranno il 2 settembre di quest'anno. In programma gare d'andata e di ritorno.

Le prime due nazioni classificate di ogni gruppo passeranno alla fase finale, in programma dal 7 al 29 giugno 2008 in Svizzera e Austria.

Il match d'apertura della fase finale si disputerà a Berna, mentre l'incontro conclusivo a Vienna.

In totale, 50 nazioni si daranno battaglia per conquistare i 14 posti disponibili per gli Europei.

"Gruppo di ferro"

Dalle urne di Montreux sono uscite brutte notizie per l'Italia, che se la dovrà vedere con Francia, Ucraina e Scozia oltre a Lituania, Georgia e Isole Far Oer, in quello che è già stato soprannominato "il gruppo di ferro".

Non è andata meglio ai campioni in carica della Grecia, inseriti nel gruppo C in compagnia di Turchia e Norvegia, nonché Ungheria, Bosnia Erzegovina, Moldavia e Malta.

Relegata in seconda fascia, la Germania ha ereditato nel gruppo D la forte Cechia, semifinalista nel 2004, oltre a Slovacchia, Eire, Galles, Cipro e San Marino.

Il mister dei tedeschi, Oliver Bierhoff, si è detto tuttavia "fiducioso" nel dover affrontare i cechi, ricordando il suo "Golden Gol" che nel 1996 ha fatto vincere alla nazionale tedesca il suo ultimo alloro europeo.

Sfida Svezia-Spagna

Il più equilibrato dei gruppi sembra essere il gruppo A, il solo composto da 8 squadre invece che 7. Qui si affronteranno i vice campioni in carica del Portogallo, la Polonia, la Serbia-Montenegro, il Belgio, la Finlandia, oltre alle tre repubbliche ex-sovietiche Armenia, Azerbaijan e Kazakistan.

Nel gruppo E i pronostici sono tutti a favore di Inghilterra e Croazia, che dovranno tuttavia guardarsi da Russia e Israele.

Negli scorsi giorni il coach degli inglesi, Eriksson ha annunciato che lascerà la guida della nazionale alla fine dei mondiali in programma il giugno prossimo.

L'Olanda non dovrebbe faticare troppo per chiudere in testa il gruppo G davanti a Romania, Bulgaria e le altre.

Da seguire, nel gruppo F, la sfida per il primo posto tra la Svezia di Ibrahimovic e la Spagna di Raul.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Gruppo A: Kazakistan, Azerbaijan, Armenia, Finlandia, Belgio, Serbia Montenegro, Polonia, Portogallo
Gruppo B: Far Oer, Georgia, Lituania, Scozia, Ucraina, Italia, Francia
Gruppo C: Malta, Moldavia, Ungheria, Bosnia Erzegovina, Norvegia, Turchia, Grecia
Gruppo D: San Marino, Cipro, Galles, Irlanda, Slovacchia, Germania, Repubblica Ceca
Gruppo E: Andorra, Macedonia, Estonia, Israele, Russia, Croazia, Inghilterra
Gruppo F: Liechtenstein, Irlanda del Nord, Islanda, Lettonia, Danimarca, Spagna, Svezia
Gruppo G: Lussemburgo, Bielorussia, Albania, Slovenia, Bulgaria, Romania, Olanda

Fine della finestrella

In breve

Il 12 dicembre 2002, L'UEFA ha assegnato l'organizzazione degli Europei 2008 a Svizzera e Austria, che avevano presentato una candidatura congiunta.

Quattro le città svizzere che ospiteranno le partite della fase finale: Berna, Zurigo, Ginevra e Basilea.

Venerdì, una commissione della Camera bassa del Parlamento ha chiesto al Governo di assumersi 10,5 milioni di franchi di costi per la sicurezza, al fine di alleviare i costi assunti dalle città. Le spese globali a carico della Confederazione salgono così a 82,5 milioni su un totale di 182.

Gli Europei sono il terzo appuntamento sportivo per importanza dopo le Olimpiadi e la Coppa del mondo di calcio.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza