Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Europeismo ambientale

Il castoro è uno degli animali maggiormente minacciati di estinzione in Svizzera

(Keystone)

Il WWF chiede alla Svizzera di partecipare al programma europeo Smeraldo, per la protezione delle specie animali e vegetali e degli habitat naturali.

Animali, piante e ambienti minacciati a livello europeo devono essere meglio protetti in Svizzera. Il WWF svizzero chiede alla Confederazione e ai cantoni di partecipare alla rete europea «Smeraldo» di protezione delle specie e degli habitat.

Programma del Consiglio d'Europa

Grazie a questo programma, voluto dal Consiglio d'Europa, «per la prima volta vengono individuati la fauna, la flora e gli spazi vitali minacciati in tutto il continente», hanno detto i responsabili del WWF in una conferenza stampa mercoledì a Berna.

La rete Smeraldo deve quindi diventare un importante strumento di protezione ambientale per le autorità elvetiche. In Svizzera ci sono oltre 100 specie e 28 biotopi di importanza europea da proteggere.

Responsabilità svizzera

L'organizzazione ecologista chiede a Confederazione e cantoni di partecipare al programma europeo di protezione ambientale, in primo luogo definendo le «zone d'interesse speciale per la conservazione».

Sarà inoltre necessario sbloccare fondi più consistenti per garantirne la protezione a lungo termine. Infine dovranno essere avviati programmi per colmare le conoscenze sulle specie e gli habitat d'importanza europea.

Fra le specie minacciate presenti in Svizzera figurano il fistione turco, il castoro, l'ululone dal ventre giallo, il cervo volante e la regina delle Alpi. Si tratta di animali e piante fortemente minacciati, il cui habitat si riduce in maniera costante. I corsi d'acqua, gli acquitrini, gli stagni e i laghi sono gli ambienti naturali prediletti di molte specie minacciate, ma sono anche quelli che hanno subito i maggiori danni negli ultimi anni, precisa il WWF.

La Svizzera ha una precisa responsabilità non solo nei confronti delle specie presenti sul suo territorio ma anche per quelle minacciate a livello europeo, afferma il WWF.

Alcune specie di uccelli, ad esempio, non figurano sulla lista degli animali minacciati da noi, ma la Svizzera è l'unico paese in Europa dove le popolazioni sono numerose, ha spiegato Werner Müller, direttore dell'Associazione svizzera per la protezione degli uccelli.

Zone di protezione Smeraldo

Per questo il WWF chiede la creazione in Svizzera di zone «Smeraldo» che permetterebbero di «mantenere e trasmettere l'eredità naturale alle generazioni future», ha affermato Walter Vetterli, responsabile del progetto Smeraldo del WWF. «Lo scopo non è di sostituire ciò che esiste già, ma di completare le azioni già in corso», ha precisato. Queste zone dovrebbero diventare «spazi supplementari di protezione dove le attività umane non saranno vietate, ma controllate».

Per istituire le zone Smeraldo saranno necessarie modifiche legislative e in particolare della Legge sulla protezione della natura e del paesaggio. La Svizzera tradurrebbe così nei fatti gli impegni presi al momento della ratifica della Convenzione di Berna, che protegge la vita selvatica e l'ambiente naturale in Europa.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza