Federer ad un passo dal poker all'US Open

Roger Federer sulla via della finale al Flushing Meadow Keystone

Dopo aver superato in semifinale il russo Nikolay Davydenko per 7-5, 6-1, 7-5, il tennista svizzero potrebbe staccare domenica il suo quarto titolo consecutivo a New York e il suo 12esimo trofeo del Grande Slam.

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 settembre 2007 - 11:18

Nel duello finale Roger Federer sarà confrontato al talento serbo Novak Djokovic, che si è sbarazzato sabato dello spagnolo David Ferrer.

Con una grande dimostrazione di tennis, il numero uno mondiale ha superato il tenacissimo Nikolay Davydenko, che nelle ultime due settimane non aveva conceduto neppure un set ai suoi avversari.

Con questo successo, Roger Federer accede per decima volta consecutiva ad una finale del Grande Slam. Un'impresa che non era riuscita finora a nessun altro tennista.

"Non so se si tratta del mio più bel record. Ma ne sono fiero e credo che non potrà essere superato molto in fretta", ha dichiarato Federer al termine della semifinale.

In caso di vittoria contro Novak Djokovic, il fuoriclasse svizzero diventerebbe inoltre il primo giocatore, dopo l'americano Bill Tilden negli anni '20 del secolo scorso, a strappare 4 titoli consecutivi all'US Open.

Dura resistenza di Dawydenko

Per approdare alla finale, il numero uno mondiale ha dovuto sudare sette camicie per piegare la resistenza del maratoneta Nikolay Davydenko. Il giocatore russo aveva aperto immediatamente le ostilità, strappando il servizio a Federer già al primo gioco.

Il primo set, conclusosi sul 7 a 5, è stato estremamente combattuto. Il tennista svizzero ha potuto fare la differenza soltanto nell'ultimo gioco, approfittando delle carenze del servizio di Davydenko.

Federer ha dimostrato invece tutta la sua supremazia nel secondo set, nel quale ha lasciato un solo punto all'atleta russo. Quando i giochi sembravano ormai fatti, Davydenko è ritornato in partita nel terzo set, riuscendo a collezionare ben tre break di seguito nei confronti del numero uno mondiale.

Anche nella fase finale della gara è stato però il servizio a tradire il tennista russo e a permettere a Federer di rifare, colpo dopo colpo, il suo svantaggio. Il tennista svizzero si è così imposto per 7 a 5 anche nell'ultimo set, sconfiggendo per la decima volta consecutiva il povero Davydenko.

"Ho cominciato male il primo e il terzo set. E poi la partita è stata molto difficile nella fase finale, perché Dawydenko ha giocato veramente molto bene", ha spiegato Federer. "Contro di lui ho già avuto anche in passato molti momenti difficili. Ma grazie all'ottimo bilancio personale (10 a 0), riesco sempre a rimanere fiducioso".

Un ultimo ostacolo

Nell'ultima prova a New York il numero uno mondiale se la vedrà nuovamente contro Novak Djokovic, che accede per la prima volta alla finale di un torneo del Grande Slam, dopo aver battuto in semifinale lo spagnolo David Ferrer per 6-4, 6-4, 6-3.

Il talento serbo aveva vinto l'ultimo confronto diretto contro Federer, disputato in agosto a Montreal. Il tennista svizzero vanta però un ottimo bilancio personale anche contro Djokovic: finora ha già raccolto quattro successi, perdendo solo all'Open canadese.

"Posso soltanto essere impressionato dalle sue prestazioni, dal momento che alla sua età non ero riuscito a fare altrettanto", ha dichiarato Federer all'indirizzo del 20enne giocatore serbo.

"Non vado in finale per giocare una buona partita, ma per vincere. Cercherò di giocare in modo aggressivo e di controllare la partita, ma non sarà facile", ha affermato Djokovic, che occupa attualmente il terzo rango della classifica ATP.

Federer è alla ricerca del suo 12esimo titolo in un torneo del Grande Slam. Solo Pete Sampras, 14 trofei, e Roy Emerson, 12, dispongono finora di una migliore collezione rispetto al giocatore svizzero.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Nelle semifinali maschili dell'US Open, Roger Federer ha battuto il russo Nikolay Davydenko per 7-5, 6-1, 7-5, mentre il serbo Novak Djokovic a superato lo spagnolo David Ferrer per 6-4, 6-4, 6-3.
La belga Justine Henin ha invece vinto la finale in campo femminile, piegando la russa Svetlana Kuznetsova per 6-1, 6-3.

End of insertion

Roger Federer

Nato nel 1981, Roger Federer si trova al primo posto delle classifiche ATP - il circuito mondiale del tennis maschile - dal febbraio 2004.

Il tennista elvetico ha conquistato finora 50 tornei ATP e tre trofei dei Masters.

Tra i titoli vinti figurano 11 coppe del Grande Slam: gli Open d'Australia nel 2004, 2006 e 2007; Wimbledon nel 2003, 2004, 2005, 2006 e 2007; gli Open degli Stati uniti nel 2004, 2005 e 2006.

Federer è stato designato giocatore dell'anno dalla Federazione internazionale di tennis, per la terza volta consecutiva.

Roger Federer è ambasciatore dell'Unicef dall'aprile 2006.

End of insertion

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo