Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Formula 1: annata in chiaroscuro per la Sauber

Una stagione con alti e bassi per i piloti della Sauber

(Keystone)

È calato il sipario sul campionato 2002. Ancora una stagione nel segno della Ferrari, mentre la Sauber si è rivelata la quinta forza dell'intero circo.

Bilancio in chiaroscuro per la scuderia di Hinwil: 11 punti contro i 21 conquistati l'anno scorso.

Partenza a razzo

Passando velocemente in rassegna la stagione, si nota come le Sauber siano partite a razzo. In Malesia, al secondo appuntamento, avevano già contabilizzato 3 punti, grazie al quinto posto di Nick Heidfeld e il sesto di Felipe Massa.

In Spagna, sul circuito di Barcellona, altri 5 punti, con entrambi i piloti tra i migliori sei all'arrivo (quelli che totalizzano punti: 10 al primo, 6 al 2°, 4 al 3°, 3 al 4°, 2 al 5° e 1 al sesto).

Poi più nulla o quasi: due volte sesto Heidfeld - a Silverstone ed Hockenheim - e un punticino anche per Felipe Massa, al GP d'Europa del Nurbürgring.

Quinta forza in F1

È stata una stagione che potremmo definire di transizione per la scuderia svizzera. Ripetere le gesta del 2001 - 22 punti e quarto posto nel Mondiale costruttori - era un sogno nella testa di Peter Sauber.

Gli 11 punti messi in carniere nel 2002 costituiscono il quarto peggior risultato nella storia decennale della Sauber in F1.

Anche nel 1996 la Sauber totalizzò 11 punti, ma si piazzò soltanto al settimo posto tra i costruttori.

Sauber Volskwagen?

Dopo aver perso il quarto posto tra i costruttori a vantaggio della Renault, Peter Suber ha confermato di essere in contatto con il costruttore di automobili Volkswagen.

In base a quanto riportato dalla stampa tedesca, la squadra svizzera vorrebbe trovare un solido partner, ma questa resta solo un'opzione e non una necessità.

"Ci sono contatti con il patron della Volkswagen Bernd Pischetsrieder - ha detto Peter Sauber - ma non è l'unico costruttore con cui siamo in contatto".

"Sono sempre interessato - ha aggiunto ancora Peter Sauber - a trovare un grande partner. Ciò non comprende solo quelli già coinvolti nella Formula 1, ma anche quelli che non ci sono ancora. Dobbiamo tenere aperte le nostre opzioni".

Sauber, colpa dei prototipi

È stato con gli sport-prototipi che il lungimirante Peter Sauber ha avviato la sua carriera di costruttore.

D'animo combattente, questo svizzero-tedesco ha conosciuto la gloria con Mercedes a Le Mans ed ha attraversato il mondo, permettendo al costruttore tedesco di riportare il proprio blasone a livello competitivo.

Fu naturale che le due parti decidessero di lanciarsi insieme nella categoria regina : la F1.

Ma il successo reciproco non arrivò, ed ormai "solo" Peter Sauber tenta, nel bene e nel male, di proseguire la strada verso il vertice del campionato del mondo.

Ma i tempi sono duri ai giorni nostri per i piccoli artigiani in F1, ed anche se è il cliente privilegiato della Ferrari, Peter Sauber ha faticato parecchio a risalire la china.

Dal 1993, anno del debutto in Formula 1, le Sauber hanno disputato 164 GP, mettendo in carniere 119 punti.

Filippo Frizzi

Fatti e cifre

in 10 stagioni in F1, la Sauber ha disputato 164 Gran Premi, conquistando 123 punti complessivi
Heinz-Harald Frentzen, tra il '94 e '96, è il pilota che ha regalato il maggior numero di punti (29) alla scuderia di Hinwil
11 sono i punti conquistati nel 2002 dalla Sauber
l'anno scorso Heidfeld e Raikkonen ne totalizzarono 21
il 5° posto nel Mondiale costruttori regalerà alle Sauber nuovi numeri sulla monoposto. Nel 2003 partiranno con il 9 ed il 10

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×