Gli animali non sono cose

Essere vivente o cosa? Keystone

Le reazioni della popolazione hanno indotto la commissione del Consiglio degli Stati a rilanciare la discussione sullo statuto giuridico degli animali, dopo che il Consiglio nazionale aveva bocciato la proposta di adattare la legge in tal senso.

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 maggio 2000 - 14:42

Gli animali non devono essere considerati come cose. La commissione del Consiglio degli Stati torna alla carica, dopo che il Nazionale in dicembre si era rifiutato di modificare la legge in questo senso. Nel frattempo sono state lanciate due iniziative popolari.

Con 8 voti contro 1, la Commissione degli affari giuridici (CAG) del Consiglio degli Stati ha dato seguito a un'iniziativa parlamentare del suo presidente, Dick Marty (PLR/TI). Il testo riprende il progetto respinto a due riprese dal Consiglio nazionale nella scorsa sessione invernale, senza un vero dibattito.

Alla luce delle vivaci reazioni tra la popolazione a causa della decisione della Camera del popolo, la maggioranza della CAG ritiene che sia il caso di non buttare alle ortiche il lavoro realizzato per sette anni dalla Commissione del Nazionale.

La minoranza sostiene invece che non si debba tornare adesso su questo progetto. Se le iniziative popolari riuscissero, sarebbe infatti sempre ancora possibile opporre loro un controprogetto.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo