Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Hingis: primo passo verso un comeback riuscito

Martina Hingis ritrova delle buone sensazioni in campo

(Keystone)

Il 2006 inizia bene per Martina Hingis, che può festeggiare con una vittoria il suo ritorno sui campi da tennis.

La 25enne tennista elvetica, ex numero uno al mondo, ha battuto lunedì al primo turno del torneo della Gold Coast in Australia la venezuelana Maria Vento-Kabchi 6:2, 6:1.

È bastata una partita a Martina Hingis per mettere a tacere – almeno momentaneamente – tutti quanti si erano dimostrati scettici nei confronti del suo ritorno sui campi da tennis a tre anni di distanza dal ritiro. L'ex numero uno al mondo ha battuto al primo turno del torneo WTA della Gold Coast, la venezuelana Maria Vento-Kabchi per 6:2, 6:1.

La Hingis ha vinto in fretta la sua nervosità iniziale e si è mossa sul campo con la grazia dei vecchi tempi. Niente a che vedere con la partita dello scorso anno in Tailandia, quando la tennista elvetica fece una prima estemporanea apparizione in un torneo dopo il suo ritiro dalle competizioni a causa delle caviglie martoriate. Allora, la Hingis fu sconfitta dalla tedesca Marlene Weingärtner.

Questa volta, la tennista elvetica ha perso il servizio in entrata di partita, ma si è ripresa in fretta e ha ritrovato il tocco che l'aveva portata a vincere cinque tornei del Grande slam. La Hingis ha ammesso di essersi sentita nervosa, «ma era solo una questione di tempo, il tempo di mettere a segno il primo punto e vincere il primo gioco. Poi mi sono sentita meglio».

«Posso giocare anche meglio»

In Australia – il torneo della Gold Coast si tiene nei pressi del paradiso turistico di Brisbaine – la prossima avversaria di Martina Hingis sarà la ceca Klara Koukalova, numero 7 del tabellone e numero 35 delle classifiche mondiali. Se la Hingis riuscirà a giocare come ha fatto nel primo turno contro la Vento-Kabchi, che l'anno scorso ha raggiunto gli ottavi di finale degli Open statunitensi, le sue possibilità di sconfiggere la Koukalova sono buone.

La 25enne svizzera crede nei suoi mezzi e alla fine dell'incontro con la Vento-Kabchi ha affermato: «Aspettate la mia prossima partita, posso giocare anche meglio».

«So di dover ancora migliorare il mio servizio», ha dichiarato la sangallese. «Per il resto oggi tutto è andato per il meglio. Il risultato parla da solo».

Verso gli Open d'Australia

Dopo il torneo della Gold Coast, Martina Hingis parteciperà al torneo di Sidney grazie ad una wildcard, una specie d'invito personale che le permette di essere presente anche se non è più nelle classifiche mondiali.

Il torneo di Sidney servirà alla Hingis come prova generale per gli Open d'Australia che cominciano il 16 gennaio. La tennista elvetica ha vinto per ben tre volte il torneo. Nel 2002, fu proprio agli Open d'Australia che la Hingis disputò la sua ultima grande finale, finale che perse contro Jennifer Capriati.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Il torneo della Gold Coast (Australia) si tiene dal 1 al 7 gennaio 2006.
Si gioca sul cemento e il montepremi è di 175'000 dollari.
La detentrice del titolo è la svizzera Patty Schnyder (numero 1 in cartellone e numero 7 delle classifiche mondiali).
Al primo turno la Schnyder ha battuto la francese Razzano 6:2, 7:6.

Fine della finestrella

In breve

Martina Hingis ha conquistato 40 tornei nella sua carriera, tra cui 5 titoli del Grande Slam (Wimbledon 1997, US Open 1997, Australia 1997, 1998 e 1999).

La sangallese è stata la giocatrice più giovane a vincere un torneo del Grande Slam (16 anni, 3 mesi e 26 giorni).

È stata la più giovane numero uno della classifica mondiale WTA (16 anni, 6 mesi e 1 giorno).

Martina Hingis si è ritirata dalle competizioni in ottobre del 2002 a causa di ricorrenti problemi alla caviglia.

In febbraio 2005 ha fatto una prima apparizione in un torneo in Tailandia (sconfitta al primo turno) e a fine anno ha annunciato il suo comeback.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza