Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Il jackpot dei piccoli casinò

Vincite e perdite differenziate alle macchinette mangiasoldi secondo che si giochi nei grandi o piccoli casinò

(Keystone)

Il governo svizzero ha fissato delle nuove imposte differenziate che tengono conto della situazione economica delle case da gioco.

I grandi dovranno versare il 40% degli introiti lordi dei giochi. I casinò di tipo B il 30% e quelli di montagna il 20%.

Il Consiglio federale ha fissato l'aliquota di base della tassa sulle case da gioco al 20 per cento del prodotto lordo dei giochi per i più piccoli casinò turistici di montagna e al 30 per cento per gli altri casinò con concessione B.

Quest'aliquota di base è applicabile ai periodi fiscali 2002 e 2003.

L'articolo 41 capoverso 4 della legge sulle case da gioco (LCG) conferisce al Consiglio federale la competenza di tenere conto delle condizioni quadro economiche durante i primi quattro anni d'esercizio e di fissare, di conseguenza, l'aliquota della tassa.

Le case da gioco turistiche

Sulla scorta di un’analisi complessiva, il Consiglio federale ha fissato per il biennio 2002 e 2003 la seguente aliquota di base della tassa sulle case da gioco: al 20 per cento del prodotto lordo dei giochi (PLG) per i più piccoli casinò turistici di montagna (Arosa, Davos, St. Moritz e Zermatt).

Per gli altri casinò con concessione B (Bad Ragaz, Courrendlin, Crans, Granges-Paccot, Interlaken, Locarno, Mendrisio, Meyrin, Sciaffusa e Zürichsee) l’aliquota di base della tassa è stata fissata al 30 per cento del PLG.

L'aliquota di base applicabile ai casinò con concessione A rimane immutata al 40 per cento del PLG.

I due tipi di concessione

La decisione del Consiglio federale tiene segnatamente conto della situazione economica iniziale e delle condizioni generali d'esercizio delle case da gioco, meno favorevoli per i casinò con concessione B, in particolare i più piccoli casinò turistici di montagna, che per i grandi casinò con concessione A.

L’articolo 8 della legge svizzera sulle case da gioco prevede due categorie di casinò, che si differenziano l’uno dall’altro per l’offerta di giochi.

I gran casinò (concessione A) offrono giochi da tavolo e apparecchi automatici per i giochi d’azzardo. Possono collegare in rete i giochi nella casa da gioco stessa, nonché con altre case da gioco, in particolare per la costituzione di jackpot.

I kursaal (concessione B) possono, invece, offrire al massimo tre giochi da tavolo, nonché apparecchi automatici per i giochi d’azzardo con un minor potenziale di vincita e di perdita.

swissinfo e agenzie

In breve

Nuove imposte differenziate per i casinò svizzeri.

Le ha stabilite il governo, tenendo conto delle condizioni quadro economiche.

Avvantaggiate quattro piccole case da gioco di montagna, che verseranno un’aliquota sugli introiti lordi della metà rispetto ai grandi casinò.

Fine della finestrella

Fatti e cifre

21, i casinò attivi in Svizzera: sette con concessione A di grandi giochi e 14 case da gioco con concessione B
40%, l’aliquota di base sugli introiti lordi dei grandi casinò
30%, l’aliquota sugli introiti lordi delle case da gioco con concessione B
20%, la tassa sul prodotto lordo dei giochi dei piccoli casinò di montagna

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×