Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Il primo grande successo di Myriam Casanova

Myriam Casanova festeggia il suo successo al torneo internazionale di Bruxelles

(Myriam Casanova)

La vittoria di Myriam Casanova nel torneo di Bruxelles, contro Arantxa Sanchez, testimonia la vitalità della nuova generazione di tennisti svizzeri.

Il nome nuovo del tennis svizzero in... gonnella è senza dubbio quello di Myriam Casanova. La giovane elvetica, 17 anni compiuti da un mese, ha battuto per 4-6 6-2 6-1 la veterana spagnola, di 14 anni più vecchia di lei, nella finale del WTA di Bruxelles.

Cinque svizzere tra le migliori 100 al mondo

Grazie al successo in terra belga, la giovane di Altstätten (San Gallo) è entrata di diritto tra le migliori cento tenniste al mondo. Dalla posizione numero 342 di inizio anno, la Casanova è balzata addirittura al numero 85!

Il dato più confortante per il mondo tennistico svizzero femminile è la presenza di ben cinque tenniste tra le migliori cento al mondo. Un vero record, soprattutto se si pensa a qualche anno fa, quando dietro Martina Hingis vi era il vuoto ... generazionale.

Oltre alla Casanova, troviamo chiaramente la Hingis (numero WTA 8) ancora convalescente dopo l'operazione alla caviglia, Patty Schnyder ((WTA 24), Emanuelle Gagliardi (WTA 50) e Marie Gaianeh Mikaelian (WTA 51).

Casanova "spreme" Arantxa Sanchez a Bruxelles

Myriam Casanova, al terzo torneo WTA della carriera ed entrata in tabellone a Bruxelles con una wild-card, aveva già raggiunto la finale a Budapest (dove aveva perso dalla tedesca Martina Muller).

Dopo aver superato le qualificazioni aveva passato due turni anche sulla prestigiosa erba di Wimbledon, superando gente quotata come Nagyova e Schett e cedendo in due set equilibrati alla Henin.

La Sanchez, ormai in declino, nulla ha potuto contro il gioco di pressione da fondo della ragazzotta svizzera (che ha una sorella, Daniela, più anziana di un anno, anche lei tennista), che si annuncia come una delle grandi rivelazioni dell'annata.

Myriam la più giovane vincitrice 2002

Con il successo di Bruxelles (140 mila dollari di montepremi) Myriam Casanova è diventata la più giovane vincitrice dell'anno 2002.

Il precedente primato apparteneva a un'altra svizzera, Marie Gaianeh Mikaelian, vincitrice un mese fa a Tashkent all'età di 18 anni e 3 mesi.

Il record assoluto di precocità appartiene a Tracy Austin, Andrea Jaeger, Kathy Rinaldi e Jennifer Capriati, tutte vincitrici di un torneo professionistico all'età di 14 anni.

Casanova-sisters grazie a Heidi

In Svizzera si contano oltre cinquantamila giocatori tesserati (ai quali vanno aggiunti tutti i cosiddetti tennisti della domenica) e al Centro Swisstennis di Bienne vengono formati annualmente i migliori talenti del tennis elvetico.

Due fra queste sono senza dubbio le "Casanova-sisters", Myriam e Daniela, che a Bienne hanno passato buona parte della pubertà.

Nell'aprile dell'anno scorso a Mels, come due scolarette alla ricerca del budget necessario per disputare tornei giovanili - anche e soprattutto all'estero - Myriam e Daniela Casanova hanno sottoscritto il loro primo contratto di sponsorizzazione.

Con chi? Con Heidiland, l'area di servizio autostradale situata a due passi dal Liechtenstein (e confinante con il canton San Gallo) che ha creduto nelle possibilità delle due giovani.

Filippo Frizzi

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×