Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Indice della corruzione mondiale

La classifica degli Stati meno corrotti vede anche quest'anno nelle prime posizioni soprattutto paesi europei.

In fondo alla graduatoria figurano numerosi paesi dell'America latina, dell'Asia e dell'Africa.

La classifica dei paesi più «virtuosi» stilata da Transparency Internationale è guidata, come l'anno scorso, da Finlandia, Danimarca, Nuova Zelanda e Islanda e Singapore, seguite da Svezia, Canada, Lussemburgo e Olanda. Tutti questi paesi hanno raccolto più di 9 punti su un massimo di 10.

Seppure giunta soltanto in 12esima posizione, con 8.5 punti, la Svizzera precede comunque diversi altri importanti paesi europei. La Germania si piazza infatti soltanto al 18esimo posto, la Francia al 25esimo e l'Italia al 31esimo.

A parte gli Stati europei, riescono a piazzarsi nelle prime posizioni solo pochi paesi di altri continenti. Oltre a Nuova Zelanda (2) e Singapore (5), troviamo infatti Canadà (7), Australia (11), Hong Kong (14), Stati uniti (16), Cile (17) e Israele (18).

Paesi poveri in fondo

In fondo alla classifica figurano, come prevedibile, una schiera di paesi del Terzo Mondo che vedono le loro economie impoverite dalla piaga della corruzione. Si tratta soprattutto di Stati africani, ma anche di alcuni paesi asiatici e sudamericani.

Quelli in cui è più necessario ungere con bustarelle e bakshish le ruote della burocrazia sono Bangladesh, Nigeria, Paraguay, Madagascar, Angola, Kenya e Indonesia.

swissinfo

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.