Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

L'FC Zurigo difende il suo titolo

L'FC Zurigo al settimo cielo dopo aver sconfitto il Basilea e conquistato il titolo di campione svizzero

(Keystone Archive)

Premiato nel corso dell'ultima giornata dello scorso campionato, il Football Club (FC) Zurigo è la squadra da battere. Tra i favoriti anche Basilea, Young Boys e Grasshopers.

L'FC Sion, vincitore della Coppa Svizzera e neo promosso nell'élite, in questa stagione è l'unica squadra di calcio latina in Super League.

Poco più di due mesi fa, per la precisione il 13 maggio, allo stadio San Giacomo l'FC Zurigo aveva strappato, sul filo di lana, il titolo di Campione svizzero al Basilea.

Imbattuti da 59 partite, grandi dominatori del calcio svizzero dal 2001, i renani sono crollati proprio negli ultimi secondi dell'ultimo incontro di campionato.

Sotto una pioggia scrosciante, il rumeno Iulian Filipescu aveva sferrato l'ultimo, decisivo colpo, permettendo così alla più vecchia squadra svizzera di calcio di conquistare il decimo titolo della sua storia.

Una partita epica, un successo strappato all'ultimo respiro....ma purtroppo macchiato dagli scontri alimentati dagli hooligans e scoppiati pochi secondi dopo il fischio finale.

Cinque squadre per il titolo

Dopo una corta pausa, colmata però dai Mondiali di calcio, Zurigo e Basilea restano le squadre favorite del campionato. I due club rischiano tuttavia di essere meno forti dell'anno scorso.

Il Basilea non ha compensato la partenza di diversi giocatori importanti – in particolare Pascal Zuberbühler – (andato al West Bromvich Albino, seconda divisione inglese), David Degen (Borussia Mönchengladbach) e Mathias Delgado (Besiktas Istanbul) – verso campionati esteri.

Dal canto suo l'FC Zurigo, in caso di insuccessi sulla scena europea, potrebbe anche perdere alcune delle sue più preziose pedine, come Keita, Rafael o Xavier Margairaz. I giocatori dell'allenatore Lucien Favre affronteranno, all'inizio di agosto, gli austriaci di Salisburgo nella partita di qualifica per la Lega dei Campioni.

Occorre inoltre ricordare che a causa dei lavori di ristrutturazione del Letzigrund, l'FC Zurigo disputerà le partite in casa qualche centinaio di metri più in là, nello stadio del grande rivale di sempre: il Grasshopper.

Dopo una stagione deludente, "le Cavallette" hanno rinnovato i propri ranghi e potrebbero, questa volta, issarsi nella parte alta della classifica. Sulla carta, però, i veri vincitori del calcio-mercato sono indubbiamente lo Young Boys (Berna) e l'FC San Gallo.

La squadra della capitale – finalista sfortunata in Coppa Svizzera – si è rafforzata con l'arrivo del portoghese José Delfim, dall'Olympic di Marsiglia, e dell'australiano Ljubo Milicevic, ex giocatore del Thun.

L'FC San Gallo ha, dal canto suo, sensibilmente rafforzato il suo settore offensivo con i colori dell'Argentina. Con Aguirre, Gelabert, Mendez e Garat, la squadra sfoggia quattro giocatori sudamericani.

Neo promossi che scalpitano

Le cinque altre squadre della Super League sembrano destinate a giocare contro la relegazione. Thun, Aarau e Sciaffusa non vedono dunque di buon occhio le ambizioni delle due squadre neo promosse.

Lucerna, campione della Challenge League, e FC Sion (vincitore sullo Xamax), non si sono tirati indietro di fronte ai sacrifici finanziari effettuati per presentare squadre di qualità.

Solo la squadra latina dell'élite del calcio svizzero, l'FC Sion, si è rivolta a due giocatori che hanno preso parte ai recenti Mondiali in Germania con le rispettive nazionali: il difensore angolano Kali e l'attaccante costaricano Alvaro Saborio.

Allenati dall'ex capitano della Nazionale rossocrociata Ciriaco Sforza, i lucernesi potranno contare sulla classe di Mario Cantaluppi, reduce da due buone stagioni con il club tedesco di Norimberga.

La Bundesliga tedesca, in cui giocano numerosi calciatori svizzeri, non comincerà prima dell'inizio di agosto. Gli svizzeri impegnati nei campionati italiano e inglese non riprenderanno, quanto a loro, prima di metà agosto.

swissinfo, Mathias Froidevaux
(traduzione e adattamento dal francese Françoise Gehring)

Fatti e cifre

Le prime partite del campionato svizzero di calcio della Super League (élite) avranno luogo mercoledì sera.
L'attuale campione svizzero Zurigo si incontra in trasferta con il neo promosso Lucerna
La Challenge League (seconda divisione) riprende venerdì e sabato sera (eccezion fatta per il derby neocastellano tra La Chaux-de-fonds e Xamax, in calendario mercoledì sera).

Fine della finestrella

In breve

Mentre l'élite del calcio svizzero torna in campo mercoledì sera, l'associazione svizzera può essere molto soddisfatta: il numero dei detentori di una licenza sono 231'149, una cifra mai raggiunta finora.

Dalla Coppa del Mondo del 1994 negli USA, il numero dei licenziati non ha smesso di crescere in seno alle circa 1'400 squadre di calcio del Paese.

L'FC Basilea disputerà le due prime partite della stagione in casa e a porte chiuse, a causa degli incidenti scoppiati dopo l'incontro con lo Zurigo e che hanno causato 131 feriti. Il club ha pure dovuto pagare una multa di 80 mila franchi.

Fine della finestrella

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.