Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

L'unico doping legale delle Olimpiadi

I movimenti degli atleti sono "immortalati" grazie al programma informatico di Dartfish (foto Dartfish)

La tecnologia informatica di una piccola ditta svizzera sta svolgendo un grande ruolo nella preparazione atletica dei partecipanti ai Giochi di Atene.

Il software prodotto da Dartfish è usato dal 90% delle squadre olimpiche degli Stati Uniti quale mezzo efficace per migliorare le prestazioni sportive.

Dartfish. Il nome potrebbe essere sconosciuto alla maggior parte dei telespettatori, ma gli appassionati di sport hanno probabilmente già visto la sua tecnologia all’opera.

Il suo prodotto originale di telediffusione, il “SimulCam”, è infatti sul commercio già dalla fine degli anni ’90.

La prima volta che il software è stato utilizzato, fu durante le gare di sci di Coppa del mondo. Gli amanti degli sport invernali si ricorderanno delle immagini sovrapposte degli sciatori, che permettevano di osservare e paragonare contemporaneamente le gare di due atleti.

Oggigiorno, la tecnologia del SimulCam è stata applicata a tutta una serie di discipline sportive, dal salto con gli sci alla Formula 1.

Malgrado la presenza a livello globale, il programma informatico di Dartfish genera tuttavia solo il 15% del fatturato dell’azienda.

Perfezionare le prestazioni con semplicità

La “gallina dalle uova d’oro” della ditta di Friborgo è il software di analisi delle prestazioni, il quale combina SimulCam con StroMotion, un programma che genera dei fermo immagine dei movimenti dell’atleta.

Gli strumenti necessari per mettere in evidenza debolezze e punti forti degli sportivi sono una piccola videocamera ed un computer portatile.

Grazie a questa semplice apparecchiatura, le immagini di diverse sedute di allenamento possono essere sovrapposte per scoprire quali aspetti della performance vanno migliorati.

Il vantaggio principale del software resta comunque la sua semplicità, come indica a swissinfo Jean-Marie Ayer, il responsabile di Dartfish: “Abbiamo avuto successo perché non è uno strumento difficile da usare”.

“Doping” consentito

Secondo le parole di Ayer, il suo programma informatico ricoprirà sicuramente un ruolo di primo piano nel perfezionamento delle prestazioni degli atleti.

“Speriamo che diventi il prodotto legale più utilizzato per migliorare le performances”, aggiunge Ayer.

Attualmente, 5'000 atleti di alto livello fanno uso del software. Dartfish conta proprio sulle prossime Olimpiadi per affermare ulteriormente il suo prodotto ed incrementare le vendite.

La piccola ditta di Friborgo intende inoltre, in futuro, espandersi anche in altri mercati. Al momento sta per esempio valutando la possibilità di lanciarsi nel settore dell’educazione.

In Inghilterra, 350 scuole medie hanno adottato questo tipo di tecnologia durante le lezioni di educazione fisica. L’obiettivo non è di creare dei giovani super-atleti, ma di migliorare la qualità dell’insegnamento e le prestazioni degli allievi.

Nelle previsioni a lungo termine di Dartfish, si prevede che il software sarà impiegato da allenatori ed atleti di tutti i livelli.

Come gli atleti, anche il software può migliorare

La vendita a emittenti televisive rappresenta solo una minima parte delle entrate di Dartfish, sebbene il piccolo schermo rimanga il suo biglietto da visita.

Durante i Giochi di Atene, il SimulCam sarà utilizzato da sette network televisivi, tra cui ARD/ZDF, NBC e Eurosport.

“La nostra presenza ad Atene ci permetterà di vendere i nostri prodotti agli istruttori sportivi”, spiega Emmanuel Reusens, responsabile della telediffusione per Dartfish.

Reusens aggiunge inoltre che, sebbene si tratti del primo prodotto della ditta, il software ha ancora molto margine di perfezionamento.

“Riceviamo continuamente richieste da parte delle emittenti televisive per migliorare ulteriormente il programma informatico, anche se non riusciamo sempre a soddisfarli tutti”, sottolinea Reusens.

Il futuro del SimulCam sembra quindi tinto di rosa. “Integrando dei sensori ed una tecnologia per tracciare i movimenti, abbiamo molte possibilità di perfezionare il nostro sistema informatico”, conclude Reusens.

swissinfo, Scott Capper
(traduzione: Luigi Jorio)

In breve

Dartfish è stata creata alla fine del 1998.

La ditta, con sede a Friborgo, offre una piattaforma di analisi video che è stata sviluppata in stretta collaborazione con istruttori sportivi, allenatori ed atleti.

Questo software è un programma informatico di trattamento dell’immagine che contiene degli strumenti di analisi, di gestione del contenuto e di comunicazione.

Gli atleti che hanno utilizzato la tecnologia Dartfish durante le Olimpiadi di Salt Lake City (2002) hanno vinto 45 medaglie.

Fine della finestrella

Fatti e cifre

le vendite hanno fruttato a Dartfish 5,5 milioni di franchi nel 2003.
7,5 milioni di franchi le entrate previste per il 2004.
25 impiegati lavorano per Dartfish.

Fine della finestrella


Link

×