Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La BMC Racing sospende Ballan e Santambrogio

La BMC Racing ha provvisoriamente sospeso l’ex campione del mondo Alessandro Ballan e Mauro Santambrogio in seguito all’inchiesta su un caso di doping che li vede coinvolti in Italia.

I due ciclisti sono sospettati di aver fatto uso di doping nelle ultime due stagioni, quando vestivano la maglia della Lampre. L’italiano Ballan sarà dunque costretto a saltare la Parigi-Roubaix, classico nel quale si era piazzato per due volte al terzo posto.

L’inchiesta della procura di Mantova vede coinvolte 34 persone tra corridori, amatori, dirigenti, tecnici, medici. In particolare, è indagato Guido Negrelli, titolare di una farmacia di Marina Mantovana dove i medici della Lampre acquistavano medicinali per la squadra.

La BMC ha precisato che la sospensione «non deve essere vista come una predeterminazione di colpevolezza» e ha aggiunto che Ballan e Santambrogio «dovranno affrontare personalmente le incriminazioni». Da parte sua la Lampre si è detta innocente pur ammettendo che alcuni componenti del loro team sono sotto inchiesta.

Intanto, il Tribunale arbitrale sportivo di Losanna ha fissato al 17 giugno l'udienza per l'esame del ricorso presentato da Davide Rebellin, risultato positivo al Cera in occasione delle Olimpiadi di Pechino e privato della medaglia d'argento.

swissinfo.ch e agenzie


Link

×