La Cassazione si pronuncia sul periodo di separazione prima del divorzio

Il Tribunale federale ha reso martedì una delle prime sentenze sulla possibilità di ottenere il divorzio dopo 4 anni di separazione. Il termine d'attesa, precisa, è preso in considerazione a seconda della data alla quale è stata avviata la procedura.

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 ottobre 2000 - 13:30

Nella sentenza pubblicata martedì, la Corte suprema sottolinea che, per essere giudicato valido, il termine di quattro anni deve essere giunto a scadenza prima dell'entrata in vigore del nuovo diritto di divorzio, il 1. gennaio 2000. Negli altri casi, il coniuge che desidera ottenere il divorzio invocando la separazione quadriennale deve intentare una nuova procedura.

Con la sua decisione, il Tribunale federale ha respinto il ricorso di una ticinese, contraria per motivi finanziari al divorzio confermato dal Tribunale d'appello. La donna contestava l'applicazione della clausola della separazione quadriennale alle procedure avviate prima dell'entrata in vigore delle nuove disposizioni.

Lo scorso aprile, il Tribunale d'appello aveva respinto la sua azione, dopo aver costatato che il termine di quattro anni, che consente al coniuge di ottenere il divorzio nonostante l'opposizione del partner, era giunto a scadenza prima dell'entrata in vigore del nuovo diritto di divorzio.

I giudici federali hanno confermato questo modo di vedere: affinchè possa essere preso in considerazione, il termine di quattro anni deve quindi essere scaduto prima del 1. gennaio 2000.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo