Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La Confederazione resta gelata

Le temperature polari continuano a far rabbrividire la Svizzera: nella notte su lunedì, nel comune di La Brévine (Neuchâtel) la colonnina di mercurio ha segnato 27,8 gradi sotto zero.

Nella cosiddetta «Siberia della Svizzera», quest'inverno erano già stati misurati 25,8 gradi sotto zero. Ciononostante, i valori in questione restano lontani dai 41,8 gradi sotto zero rilevati il 12 gennaio del 1987.

Nel 2008, la temperatura più bassa era stata raggiunta a Samedan, in Engadina (–26,6 gradi). La scorsa notte, nel medesimo comune sono stati registrati –21,5 gradi. A Ulrichen (Vallese) sono stati invece toccati i -20,5 gradi.

In parecchie località dell'altipiano sono stati superati i 10 gradi sotto zero: a Berna, sono stati registrati -11 gradi. A Stabio (Ticino) sono stati misurati –7 gradi.


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×