Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La meteo: un po'di storia

La vecchia sala delle previsioni dell'Osservatorio di Locarno Monti

La meteo, come scienza moderna nel senso di un rilevamento dei fenomeni atmosferici, nasce nel 15° secolo con lo sviluppo dei primi strumenti.

Ma solo dal 1835, grazie all'invenzione del telegrafo, fu possibile scambiare rapidamente misure e osservazioni e usarle per la previsione del tempo.

Con queste parole i responsabili di MeteoSvizzera tratteggiano il ritratto di un istituto che è sempre stato parte integrante della vita quotidiana di ognuno di noi.

"In Svizzera – si legge ancora nella presentazione - fu l'allora Società Elvetica di scienze naturali a promuovere nel 1860 la creazione di una rete di rilevamento ed emettere la prima previsione nel 1879. Nel 1881, l'attività meteorologica fu rilevata dalla confederazione con l'istituzione della Centrale meteorologica svizzera".

Il tempo e il clima hanno un'importanza nazionale, ma sono soprattutto le condizioni locali che interessano gli utenti e MeteoSvizzera è organizzata di conseguenza. La sede principale si trova a Zurigo.

Ad essa si aggiungono i centri regionali di Locarno-Monti, Ginevra, Kloten e la stazione aerologica di Payerne, oltre a circa 500 punti di rilevamento distribuiti in tutta la Svizzera e a tutte le quote. L'Ufficio occupa circa 250 persone, mentre circa 800 osservatori non professionisti sono responsabili delle stazioni di misurazione.

Queste le tappe più significative:

150 anni di attività meteorologica in Svizzera
1850: Prime stazioni meteorologiche cantonali
1864: Osservazioni regolari meteorologiche in 80 stazioni in tutta la Svizzera
1881: Centrale meteorologica svizzera
1882: Stazione meteorologica del Säntis (stazione di rifemento per le Alpi)
1929: Servizio meteorologico dell'aviazione, Dübendorf (dal 1948 a Kloten), Ginevra-Cointrin e Basilea-Birsfelden
1935: Osservatorio ticinese di Locarno-Monti
1941: Stazione aerologica di Payerne
1979: Cambiamento del nome in Istituto svizzero di meteorologia
1998: Riorganizzazione dell'Istituto
2000: Nuove basi legali in sostituzione di quelle del 1901 e nuovo nome: MeteoSvizzera - Ufficio federale di meteorologia e climatologia

swissinfo

×