Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La Quinta Svizzera, ambasciatrice all'estero

All'arteplage di Bienne, il consigliere federale Samuel Schmid (a destra) si intrattiene con il presidente dell'ASO, Georg Stucky

(Keystone Archive)

Samuel Schmid ha lodato gli svizzeri all'estero, definendoli ambasciatori del loro Paese e ha invitato i residenti in patria ad essere più ottimisti.

Il ministro della difesa Samuel Schmid ha reso omaggio sabato sera al ruolo di ambasciatore degli svizzeri all'estero. Secondo il ministro della difesa, gli scambi tra stranieri e "Quinta Svizzera" valorizzano assai più l'immagine del paese di qualsiasi campagna pubblicitaria.

Il consigliere federale, che si esprimeva in occasione della giornata degli svizzeri all'estero sull'"arteplage" di Bienne, ha sottolineato che i compatrioti stabiliti fuori dai confini nazionali veicolano un'immagine autentica e credibile della Svizzera d'oggi. "Gli stranieri incontrano il nostro paese attraverso le attività di imprese, artisti, designer e architetti elvetici".

Schmid ha anche espresso rincrescimento per l'ingiustificato pessimismo di cui fanno talora prova i confederati in patria. "Siamo migliori di quanto spesso pensiamo", ha dichiarato. Ma evitiamo di essere arroganti o di voler dare lezioni ad altri, ha ammonito.

Nell'ambito della giornata dedicatale, la "Quinta Svizzera" ha approfittato dell'Expo.02 per presentare la propria diversità culturale. Una manifestazione speciale intitolata "Immagini svizzere" si è estesa sull'intera giornata.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.