Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La sorpresa nel triathlon di Sven Riederer

Sven Riederer a qualche metro dal podio

(Keystone)

La quinta medaglia è arrivata a sorpresa per la Svizzera: lo zurighese Sven Riederer è arrivato terzo nel triathlon (nuoto, ciclismo, corsa).

Gara dominata dalla Nuova Zelanda che ha portato a casa le due prime posizioni con Hamish Carter, che ha superato il campione del mondo 2004 Bevan Docherty.

I due neozelandesi avevano preso il comando insieme a Riederer all’inizio della corsa, per distaccarlo a meno di due chilometri dall’arrivo.

La sorpresa per la Svizzera viene dal fatto che si attendeva un risultato da Olivier Marceau, da poco divenuto cittadino elvetico, che mirava alle Olimpiadi da quattro anni, da quando cioè aveva ottenuto il settimo posto a Sidney nel 2000 con la Francia.

Ma per finire è stato Riederer che ha permesso alla Svizzera di ottenere la sua terza medaglia in una disciplina che è apparsa ai giochi olimpici solamente nel 2000.

Una disciplina olimpica giovane

Brigitte McMahon (oro) e Magali Messmer (bronzo) aveveno brillato in Australia, mentre il migliore tra gli uomini era stato Reto Hug (ottavo). In questa occasione Reto Hug non ha mai davvero avuto una chance. Ha ottenuto la quarantesima posizione, a 10'32'' dal vincitore.

Riederer (23 anni), che è anche vice-campione del mondo nella categoria inferiore ai 23 anni, ha terminato la gara a 25'' dal nuovo campione olimpico.

L’atleta ha approfittato ampiamente del lavoro svolto da Marceau nei quaranta chilometri in bicicletta. I due hanno spesso dettato il ritmo, operando una selezione dei primi quindici in testa alla gara.

L’importante è provarci

Ma le cose sono cambiate nella corsa. Rieder è riuscito a mantenere il ritmo imposto dai neozelandesi, Marceau invece è rimasto indietro.

Il campione del mondo del 2000 ha finito il percorso all’ottavo posto, a 1'36'' da Carter. «Ho cercato di distanziarmi nel ciclismo, ma non ci sono riuscito. Quando ho capito che non ce la facevo a raggiungere il comando, ho semplicemente cercato di terminare la gara tra i primi otto per ottenere un diploma», confessa Marceau.

Marceau non risparmia d’altronde gli elogi per la medaglia di bronzo. «Sven è un giovane con molto talento. Merita ampiamente la medaglia e lo ritroveremo sicuramente a Pechino nel 2008. Una medaglia e un diploma: ce ne è abbastanza per essere fieri», conclude Marceau.


swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Gli svizzeri hanno vinto 5 medaglie ad Atene.
Era l'obiettivo che si era prefissato Swiss Olympics.
Ai giochi di Sydney nel 2000 gli atleti svizzeri avevano vinto 9 medaglie.

Fine della finestrella

In breve

Le medaglie di Atene, a quattro giorni dalla chiusura delle Olimpiadi:


- Marcel Fischer, campione olimpico (oro) nella scherma.

- Karin Thürig, medaglia di bronzo nella cronometro di ciclismo.

- Bruno Risi e Franco Marvulli, medaglia d'argento nella corsa Madison su pista(ciclismo.)

- Stefan Kobel e Patrick Heuscher, bronzo nel beachvolley.

- Sven Riederer, medaglia di bronzo nel triathlon.

Fine della finestrella


Link

×