Lotta all'AIDS: importante scoperta di un'équipe italo-svizzera

Ricercatori delle università di Ginevra e di Trento hanno scoperto una falla nel processo infettivo del virus HIV, responsabile dell'AIDS: una proteina antiretrovirale, denominata SERINC5, in quantità sufficiente è capace di frenare l'aggressività del virus.

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 ottobre 2015 - 08:14
swissinfo.ch e RSI (TG del 30.09.15)

I risultati della ricerca sono pubblicati sulla rivista specializzata "Nature". Su questa falla presente nel virus HIV si concentreranno i futuri studi, alla ricerca del mondo migliore di sfruttarla. I ricercatori precisano che il lavoro sarà lungo.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo