Moritz Leuenberger in Svezia

Il primo ministro svedese Göran Person riceve Moritz Leuenberger Keystone

Il presidente della Confederazione Moritz Leuenberger è stato ricevuto venerdì a Stoccolma dal primo ministro svedese Göran Persson, che è il più alto rappresentante della presidenza di turno dell'Unione europea. I colloqui erano incentrati sulle priorità della Svezia per l'UE e sulle prospettive della politica europea della Svizzera.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 febbraio 2001 - 12:33

L'incontro ha consentito di discutere dei progressi compiuti nel processo di ratifica degli accordi bilaterali nei paesi membri dell'UE e di valutare la situazione in vista di nuovi negoziati bilaterali. Leuenberger ha informato il suo interlocutore sull'iniziativa popolare «Sì all'Europa!», in votazione federale il 4 marzo.

Nel corso di un pranzo ufficiale, il capo del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) affronta temi che riguardano il servizio pubblico, la liberalizzazione dei mercati dell'elettricità e delle telecomunicazioni.

In qualità di ministro dell'ambiente, Leuenberger incontrerà nel pomeriggio l'omologo svedese Kjell Larrson, che presiede il Consiglio dei ministri dell'ambiente dei Quindici.

È previsto uno scambio di vedute sull'andamento delle trattative internazionali sul clima e sui lavori preparatori del vertice mondiale sullo sviluppo sostenibile che sarà organizzato dall'Onu nel 2002.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo