Nuova maxi multa per la Roche

swissinfo.ch

La Roche è stata condannata dall'Unione europea a pagare una multa di 63,5 milioni di euro per avere partecipato a un'intesa illecita sul prezzo dell'acido citrico.

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 dicembre 2001 - 15:13

Complessivamente cinque produttori dovranno versare a Bruxelles penalità per 135,22 milioni di euro.

L'acido citrico è utilizzato nei prodotti alimentari. L'accordo cartellistico risale al periodo compreso tra il 1990 e il 1995. In una nota diramata mercoledì, il gruppo basilese rileva che esaminerà il testo della decisione, per valutare un eventuale ricorso.

Le altre quattro imprese sono l'americana Archer Daniels Midland (39,69 milioni di euro), la svizzera Jungbunzlauer (17,64), l'americana Haarmann and Reimer, controllata dalla Bayer, (14,22) e l'olandese Cerestar Bioproduct (0,17).

Due settimane fa la Roche era già stata punita da Bruxelles per il cartello delle vitamine, con una sanzione di 462 milioni di euro.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo