Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Più risorse per delle statistiche eurocompatibili

La sede dell'Ufficio federale di statistica a Neuchâtel

(Keystone)

L'Ufficio federale di statistica (UST) mette su muscoli per rispettare un accordo bilaterale tra la Svizzera e l'Unione europea entrato in vigore il primo gennaio.

Entro il 2011, l'UST dovrebbe creare 80 nuovi impieghi e portare il budget annuale da 142 a 170 milioni di franchi.

Di fronte alla crescente domanda in materia di statistica - dovuta principalmente all'entrata in vigore il primo gennaio 2007 dell'Accordo sulla statistica tra Svizzera e Unione europea (Ue) - l'Ufficio federale di statistica ha intrapreso diversi progetti di modernizzazione.

Come indicato martedì a Berna durante la conferenza annuale dell'UST, le riforme si prefiggono di armonizzare le statistiche delle imprese, di diffondere i dati secondo i principi fondamentali della statistica ufficiale per l'Europa e di usufruire sistematicamente dei dati amministrativi.

Per affrontare le modifiche ci vogliono tuttavia maggiori mezzi e più personale. «I bisogni supplementari per il 2007 ammontano a 18 milioni di franchi. Entro il 2010-2011 la cifra dovrebbe salire a 28 milioni», ha indicato la direttrice dell'UST Adelheid Bürgi-Schmelz.

Per quest'anno, l'UST dispone di un budget di 142 milioni di franchi. Nove milioni dovranno essere investiti nel braccio statistico della Commissione europea Eurostat.

Più collaboratori

In seguito all'accordo con l'Ue, ha segnalato l'UST, le statistiche relative all'economia dovranno essere aggiornate mensilmente, senza più attendere lunghi intervalli come succede attualmente.

L'adattamento del sistema elvetico a quello europeo - che sarà finalizzato entro il 2011 - necessiterà inoltre di ulteriori collaboratori. Secondo il direttore aggiunto Felix Herzig, «bisognerà creare 80 nuovi posti», i quali andranno ad aggiungersi ai 470 impieghi a tempo pieno già presenti.

Paragonata ad altri Stati europei, la Svizzera si distingue per il limitato effettivo del personale che lavora nell'ufficio di statistica centrale: 64 collaboratori per milione di abitanti. Nell'ufficio nazionale di statistica austriaco lavorano ad esempio 110 persone per milione di abitanti, mentre sono rispettivamente 171 e 205 in Finlandia e Norvegia.

Registri amministrativi

«In futuro, intendiamo basarci maggiormente sui dati amministrativi di comuni e cantoni e sui registri esistenti», ha sottolineato Ernst Matti, responsabile del settore Infrastrutture statistiche dell'UST.

Ciò permetterà di risparmiare tempo e denaro. Per completare le informazioni demografiche di base, l'UST procederà poi a rilevamenti strutturali e tematici più mirati e ad indagini specifiche su un campione di 3'000 persone.

«Circa quattro cantoni su dieci hanno già iniziato volontariamente ad armonizzare i loro registri degli abitanti», ha rilevato Matti.

Censimento 2010

Un altro grosso compito che attende l'UST è il censimento 2010 della popolazione, al momento in preparazione.

Secondo il nuovo metodo proposto dal Consiglio federale, il grande censimento decennale al quale tutta la popolazione era tenuta a partecipare sarà sostituito da una combinazione di rilevazioni annuali basate sui registri amministrativi (comunali, cantonali e nazionali) e su indagini rappresentative nelle economie domestiche. Non bisognerà quindi più riempire lunghi questionari individuali.

Il sistema, che costerà di meno, permetterà non solo una maggiore precisione delle statistiche annuali della popolazione, ma anche un'osservazione ricorrente e sistematica delle grandi tematiche socioculturali.

In fase di consultazione, il progetto aveva sollevato la ferma opposizione dei Cantoni, i quali temono di perdere delle informazioni importanti per la pianificazione delle loro politiche. Sul tema si pronuncerà in primavera il Consiglio degli Stati (camera alta), ed in autunno o in inverno il Consiglio nazionale.

«Indipendentemente dalla decisione del parlamento, noi siamo pronti», ha concluso Ernst Matti.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

L'UST è il principale fornitore di statistiche della Svizzera.
Il processo d'integrazione in Europa rappresenta una sfida per l'UST, chiamato a realizzare statistiche comparabili a quelle dell'Unione europea.
Budget per il 2007: 142 milioni di franchi.
Impieghi a tempo pieno: 470.
Produzione annua: 100 pubblicazioni, 120 comunicati stampa, 100'000 informazioni.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.