Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Frontiera est Migranti in arrivo nella Svizzera orientale

Martedì mattina a Buchs, nella Svizzera orientale, c'erano tanti poliziotti e giornalisti  ad attendere l'arrivo di profughi dall'Austria e dall'Ungheria. Sui treni in arrivo, il numero di esuli era al disotto delle previsioni. Intanto però le guardie di confine aumentano i controlli, anche sulle strade.

"Al centro della nostra attività ci sono effettivamente i flussi migratori. Non ci concentriamo però solo sulle stazioni, ma anche sulla strada”, ha indicato Markus Kobler, comandante delle Guardie di confine della Regione III. “Vogliamo evitare scene come quelle viste recentemente in Austria. Aumentiamo dunque i controlli dei vani di carico dei veicoli". 

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

swissinfo.ch e tvsvizzera.it (TG del 1.9.15)

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×