Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Nominato Il bengalese Adilur Rahman Khan



Adilur Rahman Khan

Adilur Rahman Khan

(martinennalsaward.org)

Il suo paese sanguina in silenzio, lontano dai riflettori e dalle telecamere. Il Bangladesh non interessa alla scena internazionale. Tuttavia violazioni, esecuzioni extragiudiziarie, torture, sparizioni forzate, violenza contro le donne e le minoranze succedono ogni giorno.

Nominato Martin Ennals 2014, l’avvocato Adilur Rahman Khan è fondatore dell’organizzazione per i diritti dell’uomo Odhikar.

Tra i suoi cavalli di battaglia vi sono la libertà d’espressione dei giornalisti e la protezione dei diritti umani dei detenuti (è stato lui stesso sequestrato e imprigionato).

Ha lavorato sulla prima condanna in Bangladesh di poliziotti per tortura su prigionieri morti in stato di fermo. Continua a difendere prigionieri politici e sindacalisti, e rappresenta le famiglie di vittime di sparizioni forzate ed esecuzioni extragiudiziarie.

InfoSud

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza