Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Parlamento diviso sul "27esimo cantone"

L'idea di una circoscrizione elettorale per gli Svizzeri all'estero suscita pareri divergenti. Contrariamente alla Camera del popolo, la maggioranza della Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio degli Stati si oppone alla creazione di un "27esimo cantone".

I circa 670mila svizzeri che risiedono all'estero formano un gruppo eterogeneo; non è quindi possibile accordare loro gli stessi diritti della popolazione di un cantone che vive sul medesimo territorio.

Con questa motivazione, la commissione della camera alta del Parlamento raccomanda (7 voti contro 4) di non dare seguito all'iniziativa del consigliere nazionale Carlo Sommaruga.

Per migliorare la rappresentanza della Quinta Svizzera in Parlamento, il deputato socialista alla camera bassa chiede di dare agli Svizzeri dell'estero due seggi nel Consiglio degli Stati e di consentire loro di creare una circoscrizione elettorale per le elezioni in Consiglio Nazionale, analogamente a quanto prevede il sistema italiano.

Secondo Sommaruga, il sistema attuale è infatti insufficiente. Gli Svizzeri dell'estero possono partecipare all'elezione del Consiglio nazionale attraverso le liste elettorali dei cantoni in cui sono registrati. Per il Consiglio degli Stati, questa possibilità è prevista soltanto in undici cantoni.


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×