Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Prima medaglia per gli svizzeri

I tre migliori da sinistra: Michael Walchhofer, Antoine Dénériaz, con l'oro in mano, e Bruno Kernen

(Keystone)

Terzo nella discesa libera di Sestriere, lo sciatore Bruno Kernen ha strappato la prima medaglia per i colori svizzeri ai Giochi olimpici di Torino.

I discesista bernese è stato superato soltanto dal francese Antoine Dénériaz e dall'austriaco Michael Walchhofer.

Bruno Kernen non ha ancora smesso di stupire. Il quasi 34enne discesista è riuscito a strappare un terzo posto nella prima gara di sci alpino delle Olimpiadi invernali, disputata domenica a Sestriere.

"Sono molto felice. Per me, era l'ultima possibilità di conquistare una medaglia olimpica. Non potevo permettermi di non essere motivato", ha dichiarato Kernen a swissinfo, al termine della gara.

Lo sciatore elvetico ha probabilmente vinto la medaglia di bronzo nelle ultime centinaia di metri della discesa, dove ha potuto recuperare almeno parte del leggero ritardo accumulato nei confronti dei rivali più diretti.

"Sono partito piuttosto nervoso e ho quindi compiuto alcuni sbagli nella prima parte del percorso. Ma poi sono riuscito a ritrovare la calma e ho assunto enormi rischi nella parte finale", ha aggiunto Kernen.

L'uomo delle grandi prove

Lo sciatore, nato e cresciuto nella regione dell'Oberland bernese, conferma così le sue doti di sportivo in grado di superarsi nelle grandi occasioni. E dimostra, oltretutto di trovarsi bene a Sestriere.

Nel 1997, ai campionati del mondo disputati nella stessa località invernale italiana, Kernen era infatti riuscito a conquistare l'oro nella discesa e l'argento nella combinata.

Da notare che già in quell'occasione, durante la prova "regina" dello sci alpino, il discesista bernese era partito con il numero 14 sulla stessa pista di Sestriere.

"Ritornare qui e vincere una medaglia 9 anni dopo è una cosa semplicemente fantastica. Sognavo da sempre di salire sul podio alle Olimpiadi: ora questo sogno è diventato una realtà", ha dichiarato Kernen.

Lo sciatore aveva creato la sopresa anche ai campionati nel mondo del 2003, disputati a San Moritz, strappando una medaglia di bronzo nella discesa agli austriaci, grandi dominatori anche allora del circuito bianco.

Deludenti gli altri svizzeri

Bruno Kernen è giunto a soli 1,02 secondi dal sorprendente vincitore, il francese Antoine Dénériaz, e a 0,30 centesimi dall'austriaco Michael Walchhofer.

Gli altri svizzeri non sono riusciti a piazzarsi nelle prime posizioni: Tobias Grünenfelder non è andato oltre il 12esimo posto.

Ambrosi Hoffmann, che aveva sollevato alcune speranze nelle prove di allenamento, ha dovuto accontentarsi del 17esimo rango.

Ancora più lontano Didier Defago, che figura soltanto alla 26esima posizione della classifica.

Inizio positivo

Con la medaglia di Kernen, per lo sci svizzero si aprono quindi molto positivamente queste Olimpiadi invernali.

Anche durante questa stagione, i rappresentanti rossocrociati non sono infatti riusciti a salire sul podio. La miglior prestazione dello stesso Kernen, il più regolare tra i discesisti, è stata negli ultimi mesi soltanto un quarto posto.

Gli sciatori svizzeri erano ritornati a bocca asciutta anche dai campionati del mondo tenuti l'anno scorso a Bormio e dai Giochi olimpici svoltisi quattro anni fa a Salt Lake City.

L'ultima medaglia per lo sci svizzero alle Olimpiadi risale al 1998 a Nagano, in Giappone.

Per quanto concerne la discesa, bisogna addirittura risalire al 1988 a Calgary, quando Pirmin Zurbriggen si era aggiudicato l'oro e Peter Müller l'argento.

swissinfo, Armando Mombelli

In breve

Nato a a Thun il 1° luglio 1972, Bruno Kernen è cresciuto nella regione dell'Oberland bernese.

Il discesista ha cominciato a partecipare alle gare di coppa del mondo di sci nel 1992, a Wengen.

La sua prima vittoria tra i migliori del mondo risale al gennaio 1996, quando si era aggiudicato la discesa libera di Veysonnaz.

Nel 1997 ha conquistato l'oro nella discesa e l'argento nella combinata ai campionati del mondo di Sestriere.

Nel 2003 ha strappato la medaglia di bronzo ai campionati del mondo di San Moritz.

Fine della finestrella

Fatti e cifre

Discesa libera di Sestriere:
1. Antoine Dénériaz (F) 1'48''80
2. Michael Walchhofer (A) a 0''72
3. Bruno Kernen (CH) a 1'02''
4. Kjetil André Aaamodt (N) a 1'08''
5. Bode Miller (USA) a 1''13
Seguono:
12. Tobias Grünenfelder (CH) a 1''64
17. Ambrosi Hoffmann (CH) a 1''92
26. Didier Defago (CH) a 2''71

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza