Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Risultati annuali di Novartis: un nuovo record

Novartis, la serie dei record prosegue

(Keystone)

Nel 2005, il gruppo farmaceutico basilese ha battuto il suo record per la nova volta consecutiva: l'utile netto si è attestato a 6,14 miliardi di dollari (+10%).

Il fatturato è aumentato del 14% a 32,21 miliardi di dollari. Anche nel 2006, Novartis intende proseguire nella sua crescita.

Dopo i risultati eccezionali del 2004, il gigante farmaceutico basilese ha stabilito un nuovo record nel 2005: l'utile netto è cresciuto del 10% a 6,14 miliardi di dollari (circa 7,85 miliardi di franchi), mentre la cifra d'affari ha fatto segnare un aumento del 14% a 32,21 miliardi di dollari (41,27 miliardi di franchi).

«Abbiamo conquistato ulteriori fette di mercato ed abbiamo concluso importanti acquisizioni strategiche», scrive il gran patron di Novartis Daniel Vasella in un comunicato apparso giovedì.

Sul piano operativo, il risultato dell'esercizio appena trascorso è stato di 6,9 miliardi di dollari (+10% rispetto al 2004).

Nonostante il primato, le cifre presentate da Novartis si situano leggermente al di sotto delle previsioni degli analisti.

Dividendo a 1,15 franchi

La progressione più importante è stata registrata ancora una volta nel settore farmaceutico.

Le vendite hanno beneficiato della crescita del fatturato della divisione «Pharma» (+10% a 20,26 miliadi di dollari) e dell'espansione dei medicinali generici di Sandoz (+54% a 4,69 miliardi).

Anche il settore «Consumer Health» - farmaci senza ricetta medica, nutrizione e settore animale - ha registrato un incremento del giro d'affari (+8% a 7,26 miliardi di dollari).

Gli Stati Uniti si confermano il mercato più importante (39% delle vendite), davanti all'Europa (37%).

Alla prossima Assemblea generale (28 febbraio), il consiglio di amministrazione proporrà agli azionisti un aumento del dividendo del 10% a 1,15 franchi per titolo.

Crescita nel 2006

Il gruppo con sede a Basilea intende mantenere il suo ritmo di crescita anche per l'anno appena iniziato e si prepara al lancio di numerosi nuovi prodotti.

«Il risultato operazionale e quello netto dovrebbero raggiungere nuovi livelli record nel 2006», si legge nel comunicato.

In merito alla possibile acquisizione delle attività del gruppo biotecnologico ginevrino Serono, Daniel Vasella non ha voluto rilasciare alcun commento.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Cifra d'affari di Novartis nel 2005: 32,21 miliardi di dollari (+14% rispetto al 2004).
Divisione Pharma: 20,26 miliardi di dollari (+10%).
Divisione Sandoz: 4,69 miliardi di dollari (+54%).
Divisione Consumer Health: 7,26 miliardi di dollari (+8%).
Utile netto: 6,14 miliardi di dollari (+10%)

Fine della finestrella

In breve

Nel 1996, una delle più grosse fusioni della storia industriale mondiale unisce il gigante basilese della chimica Ciba-Geigy e la compagnia svizzera Sandoz.

Dalla fusione nascono tre nuove entità: Novartis per l'industria farmaceutica, Ciba Specialty Chemicals per la chimica fine e Syngenta (dopo un'ulteriore fusione con l'anglo-svedese Asta Zeneca) per i pesticidi, fungicidi, concimi e altri prodotti utili all'agricoltura.

Con sede a Basilea, Novartis è oggi uno dei leader mondiali del settore farmaceutico, producendo medicinali per l'uomo, ma anche per gli animali.

Il gruppo impiega oltre 80'000 persone in 140 Paesi.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza