Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Differenze regionali nella qualità dello sperma

Che la fertilità dei giovani svizzeri non fosse molto buona, era risaputo. Un recente studio ha però rivelato che la qualità dello sperma si differenzia da regione a regione.

Due anni fa, i ricercatori di un progetto nazionale aveva rivelato che lo sperma del 50 percento delle reclute lasciava a desiderare: uno su due non raggiungeva infatti la soglia fissata dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) rispetto a numero, mobilità e velocità.

Ora, un’altra ricerca evidenzia che esistono delle differenze significative fra regioni svizzere. I giovani del canton Zurigo, Argovia o Basilea raggiungono infatti risultati peggiori rispetto ai coetanei di Friburgo o Neuchâtel.

Per conoscere i motivi di questa differenza, i ricercatori hanno analizzato lo sperma di 1500 persone soggette all’obbligo di leva, ha confermato Alfred Bonn della Fondazione Faber in un articolo del Tages Anzeiger.

I risultati di questo ennesimo studio hanno portato alla luce importanti differenze nel numero di spermatozoi fra le persone della Svizzera orientale e centrale e quelle della Svizzera nordoccidentale.

I motivi, si presume, sono da ricondurre all’avvento dell’industrializzazione, quando, venti anni fa, le madri delle persone sottoposte al test erano incinte.

Così, le madri delle regioni come Zurigo o Basilea, regioni sottoposte in quel periodo a una maggiore industrializzazione, sono entrate in contatto maggiormente rispetto ad altre con sostanze che ridurrebbero il numero degli spermatozoi.

Per confermare questa tesi, i ricercatori devono raccogliere altri dati. Lo studio è sostenuto dal Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica (FNS) e dall’esercito.

swissinfo.ch


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.