Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Meno voli e passeggeri nel 2009

Il traffico aereo ha registrato una flessione nel 2009 rispetto all’anno precedente. È diminuito - a causa della crisi economica - sia il numero di voli sia quello di passeggeri.

Secondo l'Ufficio federale di statistica (UST), si sono registrati 410'000 voli di linea e charter nel 2009, contro i 431'000 del 2008.

Il traffico aereo in Svizzera aveva raggiunto il suo apice nel 2000 con 538'000 voli. In seguito – anche a causa del fallimento di Swissair - le cifre si sono attestate poco sopra i 400'000.

Circa il 97% dei decolli e degli atterraggi vengono effettuati nei tre aeroporti nazionali di Zurigo (oltre il 50%), Ginevra e Basilea. Negli aeroporti regionali di Lugano, Berna e San Gallo si registra solo il 3% dei movimenti.

Fra il 2004 e il 2008 il numero di passeggeri era passato da 28,6 milioni a 38 milioni. L'anno scorso si è però assistito ad un calo, con 37,2 milioni di passeggeri, si legge sul prontuario statistico "Swiss Civil Aviation 2009".

Se da un lato l'aeroporto di Zurigo è riuscito a mantenere i suoi passeggeri attorno ai 22 milioni, dall'altro Ginevra e Basilea hanno registrato diminuzioni. Fra gli aeroporti regionali solo Berna ha aumentato i suoi passeggeri.

Gli incidenti aerei – compresi velivoli di piccole dimensioni, elicotteri, alianti e mongolfiere – sono passati nell'ultimo anno da 52 a 47, registrando cinque morti, contro gli undici del 2008.

swissinfo.ch e agenzie

swissinfo.ch


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×