Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Pullman fuori strada, morti turisti canadesi

Due persone di nazionalità canadese sono decedute e altre 31 sono rimaste ferite in un incidente stradale che ha coinvolto un pullman nei pressi di Reckingen, in Vallese. Cinque feriti versano in gravi condizioni; uno di loro è in pericolo di vita.

L'autobus, immatricolato in Germania, con a bordo 48 turisti canadesi, è uscito dalla carreggiata per ragioni ancora da determinare poco dopo il villaggio, mentre stava circolando in direzione di Münster proveniente da Briga, ha spiegato all'Agenzia telegrafica svizzera il portavoce della polizia cantonale vallesana Markus Rieder. Il pullman si è rovesciato a tre metri dalla strada.

Sul posto sono intervenuti cinque elicotteri, ha indicato Philipp Imboden di Air Zermatt. Hanno inoltre partecipato ai soccorsi tutti i pompieri della Valle di Goms e tutte le ambulanze della regione. La strada cantonale tra Reckingen e Münster è stata chiusa nelle due direzioni e il traffico deviato.

Nel corso degli ultimi trent'anni sono stati una dozzina gli incidenti gravi che hanno coinvolto pullman sulle strade svizzere. Gli ultimi due in ordine di tempo si sono verificati sul Gran San Bernardo. Nel 2008 un autobus diretto a Torino che trasportava tifosi neocastellani della Juventus esce di strada. L'incidente fa due morti e 26 feriti. Nel 2005 precipita in una scarpata un pullman con a bordo 27 persone dirette a Savona per partire in crociera, muoiono in 13.

L'incidente più grave è avvenuto nel 1982 a Pfäffikon: la barriera di un passaggio a livello non si abbassa e un autobus si trova sui binari proprio mentre sopraggiunge un treno. Le vittime sono 39; solo due i sopravvissuti.

swissinfo.ch e agenzie


Link

×