Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Riciclaggio e corruzione Arrestati Giovanni Cuzari e capo Ispettorato fiscale Ticino

Uno scandalo di sospetti riciclaggio e corruzione scuote il MotoGP e il Ticino: protagonisti sono il Ceo del team Forward Racing e altre 4 società, Giovanni Cuzari, e il capo dell'Ispettorato fiscale del Cantone del sud della Svizzera, sospettati rispettivamente di corruzione e riciclaggio, il primo, e di favoreggiamento, abuso d’autorità e corruzione passiva, il secondo.

Il noto imprenditore italiano e l'alto funzionario elvetico sono stati arrestati il 13 luglio su ordine del Ministero pubblico del Cantone Ticino. Secondo le prime informazioni, le indagini riguardano due società in particolare, la Forward Racing (squadra che gareggia in MotoGP e Moto2) e la Media Action (agenzia pubblicitaria della scuderia). Cuzari avrebbe corrotto il capo dell'Ispettorato fiscale per ottenere una tassazione più favorevole sulle sue società.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per bocca del suo presidente Norman Gobbi, il governo cantonale ticinese precisa che si tratta di un caso isolato. L'esecutivo deciderà i provvedimenti nei confronti del funzionario una volta conclusa l'inchiesta.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il percorso di Giovanni Cuzari nel moto mondiale.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.




swissinfo.ch e tvsvizzera.it (Il Quotidiano del 15.07.2015)

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×