Un inverno eccezionale, ma non dappertutto

La quantità di neve caduta quest'inverno in Ticino, Alta Engadina e Vallese è da record. Sull'Altipiano, le precipitazioni nevose sono invece nella media.

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 febbraio 2009 - 11:46

Dall'inizio dell'inverno, in Leventina sono caduti complessivamente 4,6 metri di neve, quasi il doppio rispetto alla media.

Dagli anni '30, infatti, la norma è 2,4 metri, ha indicato Andreas Asch, di MeteoSvizzera.

Anche a più bassa altitudine le precipitazioni nevose sono state abbondanti. A Locarno-Monti, ad esempio, è caduto un metro di neve, contro i 60 centimetri abituali.

Ad essere straordinario è però soprattutto il numero di giornate 'bianche', ha sottolineato Asch, quasi il doppio rispetto alla media.

In Alta Engadina e in Vallese la situazione è simile.

Nel resto del paese la quantità di neve caduta è solo leggermente superiore alla media. A Berna, ad esempio, sono caduti 76 centimetri, mentre la media stagionale è di 64 centimetri.

"È dagli anni '90 che non vi è stato un inverno così bianco. La gente non è più abituata e ha l'impressione di essere confrontata a una stagione eccezionale; tuttavia statisticamente questo inverno non è così straordinario", ha osservato Andreas Asch.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo