Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Stéphane Lambiel conserva il titolo

La zebra svizzera ha concluso una gara senza errori

(Keystone)

Giovedì sera a Calgary, lo svizzero Stéphane Lambiel è stato consacrato per il secondo anno consecutivo campione del mondo di pattinaggio artistico.

Lambiel, medaglia d'argento dei giochi olimpici di Torino, non ha mancato nemmeno un salto, compreso un triplo axel. Il francese Brian Joubert e l'americano Evan Lysacek si sono classificati al 2° e 3° posto.

Lo svizzero Stéphan Lambiel ha confermato di essere il miglior pattinatore del mondo, dopo il russo Evgeni Plushenko, il campione olimpico assente dai mondiali 2006 di Calgary, e il francese Brian Joubert.

I tre concorrenti hanno eseguito il loro programma senza errori, di fronte ad un pubblico entusiasta. La "zebra" svizzera, come viene soprannominato Lambiel per il costume da lui stesso disegnato, ha eseguito due salti quadrupli e un triplo axel, che è un po' la sua bestia nera.

La sua bravura tecnica e il buon senso artistico mostrato nel suo programma, su musiche di Vivaldi, sono stati molto applauditi dai quasi 9'000 spettatori presenti alla manifestazione canadese.

Suspence fino alla fine

«Di solito non mi piace passare per ultimo, ma questa sera è stato interessante ed emozionante essere quello che conclude il programma. Ha mantenuto alta la tensione fino alla fine.

Sono felice e fiero di questo secondo titolo, la competizione era di altissimo livello. L'anno scorso ero stato una sorpresa. Quest'anno tutti cercavano di battermi», ha dichiarato il pattinatore svizzero.

Lambiel a Calgary è diventato il primo pattinatore elvetico ad ottenere due titoli di campione del mondo. Hans Gerschwiler nel 1947 aveva vinto una medaglia d'oro e l'anno successivo la medaglia d'argento.

Stéphane Lambiel aspira ora ad un po' di riposo, per guarire un ginocchio infortunato, che già ai giochi di Torino gli aveva dato del filo da torcere. Anche a Calgary Lambiel è riuscito a pattinare solo grazie agli antinfiammatori.

swissinfo e agenzie

In breve

Stéphane Lambiel, che vive a Losanna, è nato il 2 aprile 1985 a Martigny, in Vallese. Ha ottenuto la maturità in biologia e chimica nel 2004.

Attualmente si consacra interamente al pattinaggio artistico ed è seguito dal direttore tecnico Peter Grütter. Le coreografie dei suoi programmi sono curate da Salomé Brunner.

Fine della finestrella

Fatti e cifre

Marzo 2006: campione del mondo a Calgary.
Febbraio 2006: vice campione olimpico.
Gennaio 2006: medaglia d'argento ai Campionati europei di Lione.
Marzo 2005: campione del mondo a Mosca.
2001-2005: 5 titoli di campione svizzero.
2002: 15° ai Giochi olimpici di Salt Lake City.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza