Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Swiss: ridimensionamento sì o no?

Decollare non è facile...

(Keystone Archive)

Lunedì si riunisce il Consiglio d'amministrazione della compagnia aerea Swiss. La stampa domenicale annuncia il varo di un piano d'austerità.

Swiss ribadisce di poter contare su una solida base finanziaria.

Per martedì è prevista una conferenza stampa di Swiss durante la quale i responsabili informeranno i media sulle ultime decisioni. Tre giornali domenicali avevano scritto che la compagnia, nata dalle ceneri di Swissair, annuncerà il varo di una serie di misure di risparmio per tornare nelle cifre nere.

In un altro giornale domenicale, il presidente del Consiglio d'amministrazione, Pieter Bouw, afferma invece che "non si procederà a grossi tagli" e che "la compagnia non verrà ridimensionata" come si specula in alcuni quotidiani.

Problemi comuni al settore

Peter Marthaler, portavoce di Swiss, ritiene che la diminuzione delle entrate sia un problema di tutto il settore: i prezzi sono troppo bassi a causa di una flotta troppo grande e di un'eccedenza di personale.

Secondo la "SonntagsZeitung" e la "Tribune de Genève" Swiss prevede di ridurre la propria flotta e risparmiare così da 50 a 100 milioni di franchi. Per quanto riguarda il numero di velivoli, la compagnia si situa al quarto posto in Europa, dietro a British Airways, Lufthansa e Air France.

Il problema dei costi è un problema di lunga data, evocato a più riprese dal presidente del Consiglio d'amministrazione, Peter Bouw. Alla fine di ottobre, il direttore della compagnia, André Dosé aveva respinto il preventivo per il 2003. Contemporaneamente era stato deciso di congelare le assunzioni e rivedere il bilancio.

Una solida base finanziaria?

Entro la fine dell'anno, le perdite della compagnia dovrebbero aggirarsi sugli 800 milioni di franchi, secondo quanto scrive la "SonntagsZeitung": meno, comunque, dell'1,1 miliardo previsto dal "business plan".

Il portavoce della compagnia, commentando queste informazioni, ha dichiarato che "Swiss non ha problemi di liquidità e dispone di una solida base finanziaria in mezzi propri".

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Nel 2001: 5'939'157 passeggeri trasportati
Flotta: 78 aerei
Collaboratori: 4'439

Fine della finestrella

In breve

C'è attesa per le decisioni che prenderà lunedi il Consiglio d'amministrazione della compagnia aerea Swiss. La stampa domenicale parla di ridimensionamenti e misure di risparmio.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×