La Svizzera più nitida che mai

La differenza è evidente: panoramica dall'alto del Palazzo federale a Berna, sopra nella versione di Swisstopo, sotto in quella di Google Maps. Swisstopo/Google Maps

Dimenticate Google Maps. Almeno se volete vedere la Svizzera dall'alto. Swisstopo, l'Ufficio federale di topografia, offre ora una visione ad alta risoluzione dell'intero paese.

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 settembre 2020 - 15:00

Nitide e dettagliate come mai prima d'ora: le nuove fotografie aeree di tutta la Svizzera mantengono assolutamente la promessa. Non sono state scattate dai satelliti, com'è il caso per molti servizi analoghi, ma da un aereo che vola a bassa quota.

Il confronto con Google Maps è simile a quello tra un'immagine televisiva analogica e una in alta definizione (HD). Swisstopo, l'Ufficio federale di topografia, ha iniziato a scattare queste fotografie aeree ad alta risoluzione nel 2017 – ora l'intero paese è stato fotografato.

Contenuto esterno

"Le nuove fotografie aeree forniscono preziose informazioni sul paesaggio", dice Sandrine Klötzli, portavoce di Swisstopo. Le immagini sono di grande importanza soprattutto per gli esperti che si occupano di pianificazione del territorio, archeologia, sviluppo dei ghiacciai, uso agricolo e forestale, ma sono interessanti anche per il grande pubblico.

Dovrebbe essere più facile anche individuare i pericoli naturali. "In caso di frana, si possono osservare anomalie nel terreno", dice Klötzli. Tuttavia, sottolinea che le immagini "non sono il risultato di un sorvolo recente. I dati sono generalmente dell'anno precedente. Confrontando i dati delle immagini aeree nel tempo, è però possibile osservare lo sviluppo del terreno e gli eventuali spostamenti".

Anche la ricerca ne trae vantaggio, in particolare l'Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio. Secondo Klötzli, anche l'Ufficio federale di statistica (UST) utilizza i panorami per la sua statistica del territorio. E i cantoni si affidano alle fotografie aeree per numerose applicazioni.

Pianificazione delle gite più semplice

"Anche il turismo apprezzerà sicuramente queste immagini di alta qualità e potrà utilizzarle per mostrare immagini dettagliate", dice Klötzli. Inoltre, molte persone sono interessate a vedere la propria casa o il proprio quartiere dal cielo, "o ad esplorare più da vicino una nota destinazione turistica in Svizzera". Tanto più che quest'anno, a causa del coronavirus, molte persone trascorrono le vacanze poco lontano da casa.

Per gli escursionisti è utile sapere che nell'ultima versione è possibile visualizzare anche le chiusure e deviazioni di sentieri escursionistici, piste ciclabili e percorsi per mountain bike, se durano almeno una settimana. I dati vengono aggiornati quotidianamente, secondo un comunicato.

L'Ufficio federale di topografia utilizza aerei Twin Otter per scattare le foto ad alta risoluzione. © Keystone / Anthony Anex

Apparecchio fotografico spaziale

Tra il 2017 e il 2019, gli aerei hanno sorvolato ciascuno un terzo del paese, diviso per cantone. "Grazie a questo sistema, i comuni e i cantoni dispongono sempre di immagini di tutto il loro territorio scattate lo stesso anno", si legge sul sito web di Swisstopo.

Come ricorda Swisstopo, la tecnologia utilizzata a questo scopo proviene dai viaggi spaziali. "In questo modo è possibile identificare anche le condizioni delle strade, i tipi di vegetazione o persino i dettagli degli edifici, come le finestre sul tetto o i pannelli solari", scrive l'Ufficio federale.

Nelle zone più densamente popolate della Svizzera, vale a dire nell'Altopiano, nel Giura, in Ticino (le zone intorno a Lugano e Locarno), nella valle del Rodano fino a Briga e nella valle del Reno fino a Coira, la risoluzione al suolo è di 10 centimetri. Per questo, gli aerei hanno sorvolato queste regioni ad un'altitudine di circa 2400 metri. Nelle regioni montuose, le fotografie sono state scattate con una risoluzione al suolo di 25 cm. Per questo sono stati sufficienti sorvoli a circa 6000 metri di altitudine.

Per le fotografie è stata impiegata la fotocamera aerea modello ADS100 di Leica Geosystems, utilizzata anche nei viaggi spaziali. © Keystone / Anthony Anex

Risoluzione sempre migliore

Le fotografie aeree della Svizzera esistono dagli anni Venti. Prima in bianco e nero, poi a colori e infine con una risoluzione dell'immagine sempre migliore. Dal 2005 le immagini sono registrate digitalmente. Da allora, stando a Swisstopo, la definizione è aumentata di 25 volte.

Le nuove telecamere sono in grado di catturare un'unica striscia di immagini lunga fino a 100 chilometri. A questo scopo, l'aereo sorvola un'area da est a ovest.

Con una sovrapposizione delle strisce di immagini di almeno il 30%, è possibile garantire una copertura ottimale delle aree fotografate. Inoltre, ogni striscia di immagine viene catturata da tre angolazioni: verticalmente, verso la parte anteriore e verso la parte posteriore. Ciò consente anche una visione tridimensionale dell'area fotografata.

Le spie possono ora godere di immagini aeree più nitide? Klötzli dichiara: "Se la pubblicazione delle immagini dovesse mettere a rischio la sicurezza nazionale o il buon funzionamento del paese, possono essere imposte restrizioni di accesso."

Condividi questo articolo