Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Trionfo svizzero al Torneo di Wimbledon

Roger Federer ha realizzato il sogno della sua carriera

(Keystone)

Roger Federer conquista l’ambito trofeo, battendo l’australiano Mark Philippoussis in 3 set per 7-6, 6-2, 7-6.

E’ il primo tennista svizzero in campo maschile a vincere il torneo di Wimbledon.

Due ore di gioco, tre set, una vittoria meritata: con una calma e una concentrazione ammirevoli il tennista basilese ha sconfitto il rivale australiano, di fronte a un pubblico attento che lo ha seguito con grande emozione.

A 22 anni non ancora compiuti Federer, commosso fino alle lacrime, ha stretto la prestigiosa coppa, realizzando un doppio sogno: non solo quello di conquistare il famoso titolo ma anche di vincere a Wimbledon.

Nel 1998 Federer aveva infatti conquistato proprio agli Internazionali d’Inghilterra i suoi primi titoli importanti (in singolare e in doppio) ma in campo juniores.

In passato, per parte svizzera, solo Martina Hingis, nel 1997 si era imposta a Wimbledon battendo nella finale la ceca Jana Novotna.

Finora Federer non aveva mai superato il quarto di finale in un torneo del Grande Slam e ci era arrivato solo due volte, nel 2001.

“Non ho mai giocato così bene come in queste ultime due partite” ha dichiarato Federer ai microfoni della BBC, subito dopo la vittoria.

“Roger Potter”

La stampa inglese già dopo la vittoria contro Andy Roddick, nella semifinale, aveva sommerso Federer di lodi e complimenti. Nel “Times” il tennista elvetico era stato addirittura ribattezzato “Roger Potter”.

L’editorialista del "Times" si chiede di che materiale è la racchetta di Federer, paragonandola alla bacchetta magica di Harry Potter. Lodi anche per lo stile dello svizzero “il ribelle più pulito ed educato della storia del tennis”.

Il prestigioso giornale inglese si sofferma perfino sull’elegante modo di legarsi i capelli di Roger Federer. Il “Times” ne deduce che “in Svizzera ci si ribella così, in modo discreto ed elegante”.

Nell’ “Independent” John Roberts, uno dei più noti commentatori di tennis, afferma che “Federer è in grado di riprendere lo scettro di Peter Sampras”.

Il “Daily Telegraph” confronta invece il tennista basilese con il mito Björn Borg e dichiara che nella semifinale contro Roddick, dopo tre set il pubblico non ha potuto far altro che tributare a Federer una “standing ovation”.

Elogi anche da parte della stampa scandalistica britannica, che non ha trovato ancora nulla da ridire sul personaggio Federer. Per il “Daily Mail” il tennista svizzero concentra su di sé le qualità migliori dei grandi Becker, Edberg e Sampras”.

La vittoria a Wimbledon frutterà a Federer 960'000 dollari.

swissinfo

Fatti e cifre

Roger Federer è nato a Basilea il 6 agosto 1981
Abita a Bottmingen (BL)
E' alto 185 cm e pesa 80 kg

Fine della finestrella

In breve

Le tappe più importanti della carriera di Federer: Nel 1998, a soli 17 anni, vince il primo titolo del Grande Slam juniores a Wimbledon (singolare e doppio).

Nel 1999 si impone per la prima volta contro un “top ten”.

Nel 2000 partecipa ai Giochi olimpici di Sydney. Nello stesso anno disputa la sua prima finale a Basilea.

Nel 2001 entra nel quarto di finale a Wimbledon e batte il grande Peter Sampras.

Nel 2002 Federer gioca nella prima finale di un Masters Series a Key Biscayne ma deve inchinarsi di fronte ad André Agassi.

Nel maggio dell’anno scorso, ad Amburgo vince il suo primo titolo in un Masters Series ed entra per la prima volta nei “top ten”.

Nel 2003 primo successo sull’erba a Halle (D).

Il 6 luglio conquista il titolo nella finale del Grande Slam, battendo l’australiano Mark Philippoussis.

Fine della finestrella


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×