Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Un bicchiere al giorno leva agli anziani il medico di torno

Bere vino ogni giorno in quantità moderata può ridurre i rischi di malattie coronariche, soprattutto nella riduzione di mortalità per infarti del miocardio

Bere un bicchiere di vino rosso al giorno fa bene e protegge da alcune malattie cardiovascolari. L'indicazione ha valore solo per le persone di una certa età.

Secondo uno studio dell'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (Ispa), il consumo moderato di alcol non ha infatti alcun effetto positivo su chi ha meno di 45 anni. Al contrario, la ricerca mostra che più si beve più aumentano i rischi di morire prematuramente.

Vietato ai minori di 45 anni

Lo studio - realizzato dall'Ispa e dall'Istituto per la ricerca sulle dipendenze di Zurigo - dimostra che l'alcol potegge contro alcune malattie cardiache solo le persone sopra i 45 anni. E anche in questo caso bastano meno di un bicchiere al giorno per una donna e meno di due bicchieri per un uomo. Chi ha meno di 45 anni invece non trae alcun beneficio dal consumo di alcol.

In base ai risultati dello studio, l'alcol, anche in quantità moderate, aumenta il rischio di morte prematura in particolare a causa di incidenti, atti di violenza e suicidi. Per l'ISPA quindi i messaggi sui benefici dell'alcol vanno indirizzati unicamente a specifici gruppi di persone.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza