Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Un Cavallo bianco per il re della cucina

Peter Knogl è stato insignito del titolo di "cuoco dell'anno 2011" dalla celebre guida gastronomica GaultMillau. Albergo svizzero dell'anno è invece l'Eden Roc di Ascona, mentre la "Star svizzera all'estero" è Nadine Wächter Moreno.

A soli 32 anni, Nadine Wächter Moreno dirige cento cuochi distribuiti in sei ristoranti in Giappone. "Dopo avere occupato il primo posto al leggendario New York Grill, è ora diventata Executive Chief del Park Hyatt a Tokyo (reso noto dal film Lost in Translation)", indica in un comunicato diramata lunedì l'editore Ringier, che pubblica la guida GaultMillaut Svizzera. La bernese nel 2006 era già stata nominata "Scoperta svizzera tedesca dell'anno" da parte di GaultMillaut.

Dal canto suo, Peter Knogl, cittadino tedesco di 42 anni, è un seguace della cucina francese. Cuoco del ristorante "Cheval Blanc" dell'hotel basilese "Les Trois Rois", Knogl ha ottenuto 18 punti su 20. I suoi piatti sono caratterizzati da una "una sorprendente leggerezza e dall'uso di salse intense", si precisa nella nota.

Sul fronte dei ristoranti, sei hanno ottenuto una valutazione di 19 punti su 20. Si tratta dei locali di Philippe Rochat a Crissier, nel canton Vaud, Bernard Ravet a Vufflens-le-Château, canton Vaud, Philippe Chevrier a Satigny, nel canton Ginevra, Didier de Courten a Sierre, in Vallese, André Jaeger a Sciaffusa e Andreas Caminada a Fürstenau, nei Grigioni.

Quanto all'Hotel Eden Roc, sono apprezzati soprattutto il suo nuovo centro termale e i suoi tre ristoranti, accreditati rispettivamente di 16, 15 e 13 punti.

swissinfo.ch e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Contenuto esterno

Sondaggio

Elezioni federali 2019

Elezioni federali 2019

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.