Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Un re malato a Ginevra

Re Fahd d'Arabia Saudita, al centro della foto, sulla carozzella subito dopo l'arrivo all'aeroporto ginevrino di Cointrin

(Keystone)

Accompagnato dalla sua corte di circa 350 persone, re Fahd d'Arabia Saudita si riposa in Svizzera. Gravemente malato, non dirige più il suo regno fin dal 1995.

Ufficialmente, il sovrano è giunto in Svizzera con l'intenzione di trascorrere un periodo indeterminato di riposo. Nessuna informazione è invece filtrata sul suo reale stato di salute. Secondo alcune voci, il re, vittima di un'embolia cerebrale nel 1995, beneficia ormai di rari momenti di lucidità.

A Collonge-Bellerive, nei pressi della città di Calvino, il monarca saudita possiede una grande villa circondata da un immenso parco, nella quale tuttavia non ha mai abitato finora. La visita è dunque da considerare una prima assoluta.

Sei aerei per il seguito

Il monarca (figlio del fondatore del regno saudita nel 1932, il re Abd al-`Aziz Al Sa`ud), ed il suo seguito sono arrivati lunedì sera all'aeroporto di Ginevra Cointrin a bordo di sei «grossi» aerei, come ha reso noto il portavoce dell'aeroporto ginevrino Philippe Roy, precisando che il seguito di re Fahd è costituito da parecchie centinaia di persone.

Durante il suo soggiorno in Svizzera, due aerei, fra cui un Boeing 747 jumbo, resteranno permanentemente parcheggiati all'aeroporto di Ginevra, ha aggiungo Roy.

Ricadute economiche

Il soggiorno del re e della sua voluminosa corte sulle rive del Lemano potrebbe originare un indotto milionario dal punto di vista economico. Una manna che potrebbe anche aumentare nel corso dell'estate.

Secondo le valutazioni degli specialisti, l'arrivo a Ginevra di una personalità dell'importanza di re Fahd potrebbe infatti incitare molti agiati abitanti dei paesi del Golfo a scoprire le destinazioni turistiche ginevrine.

Dimezzato dalla malattia

Re Fahd, il cui nome completo è Fahd ibn `Abd al-`Aziz Al Faysal Al Sa`ud, ha 79 anni ed appare molto provato dopo l'embolia cerebrale che lo ha colpito nel 1995, non lascia praticamente più l'Arabia Saudita e non fa dichiarazioni pubbliche da anni.

Il monarca, sul trono dal 13 giugno 1982, ha lasciato la gestione politica del regno wahabbita al principe ereditario Abdallah. Il suo ultimo viaggio all'estero risale al 1999, quando soggiornò per due mesi nella sua villa sulla Costa del Sol, nella Spagna meridionale.

Il sovrano si sposta su di una sedia a rotelle, come ha constatato all'aeroporto di Cointrin un fotografo che è riuscito a scattare alcune istantanee.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza