Uno svizzero alla testa dell'Università dell'ONU

Konrad Osterwalder, rettore del Poli di Zurigo, avrebbe dovuto andare in pensione il prossimo autunno Keystone

Il segretario generale dell'ONU Ban Ki-Moon ha nominato mercoledì lo svizzero Konrad Osterwalder quale rettore dell'Università delle Nazioni Unite (UNU).

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 maggio 2007 - 21:58

Questa nomina rappresenta, secondo la missione elvetica a Palazzo di vetro a New York (sede dell'ONU), un riconoscimento per il ruolo trainante della Confederazione nel campo della ricerca e della formazione.

Konrad Osterwalder, attualmente alla guida del Politecnico federale di Zurigo, assumerà le nuove funzioni in settembre, quando succederà all'olandese Hans van Ginkel, geografo di formazione e in carica dal 1997. Osterwalder avrebbe dovuto andare in pensione il prossimo autunno.

La nomina del professore svizzero, precisa l'Università delle Nazioni Unite in una nota ufficiale - è stata caldamente raccomandata dal direttore dell'UNESCO, Koichiro Matasuura ed è il frutto di un'intensa ricerca svoltasi su scala internazionale.

L'UNU e il Politecnico di Zurigo - come precisato dall'ateneo zurighese a commento della nomina – hanno da tempo stretti rapporti di collaborazione. Citato nel comunicato, Osterwalder ha sostenuto che la sua nomina alla direzione dell'UNU rafforzerà la buona reputazione della Svizzera quale luogo di formazione e di ricerca.

Nomina prestigiosa

Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) si è subito rallegrato per la scelta compiuta dall'ONU. "La Svizzera – si legge in un comunicato diffuso mercoledì - attribuisce grande importanza all'Università delle Nazioni Unite. Il DFAE è molto soddisfatto della nomina del professor Konrad Osterwalder. Una nomina che rappresenta, peraltro, un riconoscimento del suo attuale lavoro scientifico e della sua attività di rettore al Politecnico".

Osterwalder sarà così il quinto rettore dell'UNU, un importante centro accademico istituito nel 1973. Si prevede che assumerà le sue nuove funzioni a Tokyo, sede dell'ateneo, il primo settembre di quest'anno.

Per la pace e il buon governo

Le attività dell'UNU si concentrano soprattutto nei settori della pace e del buon governo, ma anche in quelli dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile. Il motto dell'Università è: "Sviluppare la conoscenza per la sicurezza umana, la pace, e sviluppo".

L'ateneo, che opera con tredici sedi specializzate sparse in tutto il mondo, offre opportunità formative ai laureati e ai ricercatori (con particolare attenzione per il paesi in via di sviluppo) con borse di studio e corsi post-laurea in diritto internazionale, cooperazione, salvaguardia dell'ambiente, economia e sviluppo economico.

L'UNU ha avviato dei progetti di cooperazione nel campo della ricerca con oltre novanta paesi. Per la sua funzione e le sue caratteritstiche, è considerata come un organismo "think-tank", ovvero un serbatoio di idee da cui attingere stimoli e suggerimenti per progettare un futuro migliore per tutti.

L'obbiettivo finale del centro accademico è infatti quello di creare una classe dirigente preparata, di sviluppare un dibattito internazionale sui problemi del mondo e fare da "ponte" tra il mondo accademico e l'ONU.

swissinfo e agenzie

Biografia

Konrad Osterwalder è nato nel 1942 a Frauenfeld (TG).
Fisico di formazione, ha lavorato anche alla Harvard University.
Dal 1977 è professore ordinario di fisica matematica al Dipartimento di matematica del Politecnico federale di Zurigo (PFZ).
Dal 1995 Konrad Osterwalder è rettore del PFZ ed è membro dell'Accademia svizzera delle scienze tecniche.

End of insertion

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo