Prospettive svizzere in 10 lingue

A Lucerna nascono i medici ospedalieri

Un'assistente d'ospedale a Winterthur Keystone

Dall'inizio del prossimo anno negli ospedali del canton Lucerna entreranno in funzione una trentina di "medici ospedalieri". La nuova categoria dovrebbe supplire alla carenza di assistenti in formazione negli istituti di cura.

Lucerna è il primo cantone svizzero a creare una categoria di «medici ospedalieri». Questi specialisti dovranno assumersi i compiti che ora svolgono gli assistenti ancora in formazione e migliorare la qualità delle cure offerte grazie alla loro esperienza.

I medici ospedalieri entreranno in funzione il primo gennaio del 2001, ha indicato lunedì Markus Dürr, direttore del dipartimento cantonale della sanità. Dopo un periodo di transizione, rimpiazzeranno circa il 10 per cento dei medici assistenti.

La situazione attuale è «schizofrenica», ha spiegato Dürr. Da un lato esiste una sovrabbondanza di medici che aprono uno studio e dall’altro mancano candidati per i posti di assistenti negli ospedali.

Questa penuria si aggraverà ulteriormente l’anno prossimo a Lucerna, quando l’orario di lavoro degli assistenti sarà ridotto da 70 a 50 ore settimanali. Per compensare la riduzione saranno creati 30 nuovi posti di lavoro. I medici «ospedalieri» o «d’ospedale» avranno una formazione specialistica e lavoreranno 42 ore la settimana.

I responsabili della pianificazione ritengono che saranno in grado di svolgere una volta e mezzo il lavoro di un assistente, giustificando così la differenza di salario fra le due categorie.

swissinfo e agenzie

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo italian@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR