Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La città storica nella primavera del 1992 Bombardamento e assedio di Dubrovnik

Il primo urlo percettibile della guerra giunge alle orecchie dell'Occidente nel tardo autunno del 1991, quando i serbi bombardano Dubrovnik. Durante gli anni del conflitto, oltre 2000 proiettili attraversano le mura di questa città patrimonio mondiale dell'Unesco.

Il 1° ottobre 1991 la popolazione viene tagliata fuori dal mondo, senza più elettricità, acqua e allacciamento telefonico. Dal mare, le navi da guerra serbe bloccano ogni accesso alla città. I combattimenti più feroci hanno luogo il 6 dicembre 1991. Nello spazio di un unico giorno, le truppe serbe lanciano 600 granate, nell'intento di scacciare i croati dalla città. Nella primavera del 1992, Dubrovnik viene nuovamente bombardata e assediata dall'esercito serbo, che cercava di impedire con tutte le forse l'indipendenza della Repubblica croata.

(Testo e immagini, Thomas Kern)

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Contenuto esterno

Sondaggio

Elezioni federali 2019

Elezioni federali 2019

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.