Passare direttamente al contenuto
Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

La Casa svizzera a Rio 2016


La Svizzera vuole correggere la sua immagine in Brasile


Di Ulrich Achermann, Rio de Janeiro


Circa 450'000 visitatori sono attesi alla House of Switzerland nelle sette settimane in un cui resterà aperta a Rio de Janeiro. (House of Switzerland)

Circa 450'000 visitatori sono attesi alla House of Switzerland nelle sette settimane in un cui resterà aperta a Rio de Janeiro.

(House of Switzerland)

Per molti brasiliani, la Svizzera è innanzitutto il luogo dove molti politici corrotti del loro paese nascondono dei soldi. Presenza Svizzera intende correggere questa immagine con la House of Switzerland, inaugurata già alcuni giorni prima dell’inizio dei Giochi olimpici, che si terranno a Rio de Janeiro dal 5 al 21 agosto. 

Più che una casa, la House of Switzerland sarà quest’anno un villaggio vicino all’acqua: la struttura si trova infatti nei pressi della laguna Rodrigo de Freitas, in cui si svolgeranno le competizioni di canottaggio. Già alcune migliaia di brasiliani hanno visitato il centro svizzero durante la giornata d’inaugurazione del 1° agosto. 

Si tratta solo dell’inizio, ha fatto notare Nicolas Bideau, direttore di Presenza Svizzera, l’organismo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), incaricato di promuovere l’immagine della Confederazione nel mondo. “Nelle prossime sette settimane aspettiamo 450'000 visitatori”. 

Gestita da Presenza Svizzera, la struttura permetterà alla Confederazione di festeggiare lo sport, ma anche di promuovere le relazioni bilaterali sul piano della politica estera, dell'economica, della scienza e della cultura. La comunità svizzera del Brasile sarà coinvolta direttamente, in particolare attraverso una collaborazione con la città di Nova Friburgo. 

Pista di ghiaccio 

L’attrazione principale della House of Switzerland sarà probabilmente la pista di ghiaccio, realizzata in realtà con un rivestimento di plastica, ma sulla quale si potrà pattinare. Tramite occhiali virtuali, i visitatori potranno inoltre salire sulla vetta della Jungfrau con un trenino a cremagliera o gareggiare su un circuito speciale. 

Presenza Svizzera ha investito parecchio per promuovere l’immagine della Svizzera in Brasile, partendo dall’idea che vi è un certo vuoto da colmare in un paese che rappresenta un mercato potenziale interessante, con 200 milioni di abitanti. “Prima dei campionati del mondo di calcio (2014) abbiamo condotto uno studio sulla percezione della Svizzera in Brasile. Risultato: era vicina a zero”, indica Bideau. 

Corruzione e denaro sporco 

La Svizzera rimane praticamente sconosciuta alla maggior parte della popolazione, soprattutto tra le persone meno istruite e che non si informano attraverso i media. Per coloro che dispongono di un grado di formazione e d’informazione più alto, la Svizzera viene invece spesso associata a casi di corruzione e di trasferimento di denaro sporco nelle banche elvetiche. 

“La Svizzera è conosciuta per le sue banche, dove molti depositano dei soldi. E tra questi anche politici brasiliani”, rileva ad esempio Ricardo Resende, che visita la House of Switzerland assieme a suo figlio. Invece di denaro sporco e corruzione, Presenza Svizzera vuole far conoscere quanto fa la Svizzera in altri settori, come la tecnologia e l’innovazione. 

La "Casa svizzera" sarà visitata dal presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann e dal consigliere federale Guy Parmelin (responsabile dello sport). Il ministro dell’interno Alain Berset sarà presente in settembre, al momento dell'apertura dei Giochi paralimpici, che si terranno dal 7 al 18 settembre. 

swissinfo.ch e SRF.ch

Diritto d'autore

Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del sito web presso swissinfo.ch è protetto da diritto d’autore. Esso è destinato esclusivamente a uso privato. Qualunque utilizzo dei contenuti del sito web diverso da quello previsto in precedenza, in particolare la distribuzione, la modifica, la trasmissione, la conservazione e la copia richiede la previa autorizzazione scritta di swissinfo.ch. Per informazioni relative a tale utilizzo dei contenuti del sito web, si prega di contattarci all’indirizzo contact@swissinfo.ch.

Per quanto riguarda l'uso a fini privati, è consentito solo utilizzare un collegamento ipertestuale a un contenuto specifico e di aggiungerlo al proprio sito web o a un sito web di terzi. Il contenuto del sito web swissinfo.ch può essere incorporato solo in un ambiente privo di annunci pubblicitari e senza alcuna modifica. In particolare, è concessa una licenza di base non esclusiva e non trasferibile, limitata a un solo scaricamento e salvataggio dei dati scaricati su dispositivi privati e valida per tutto il software, le cartelle, i dati e il loro contenuto forniti per lo scaricamento dal sito swissinfo.ch. Tutti gli altri diritti restano di proprietà di swissinfo.ch. In particolare, è vietata la vendita o l'uso commerciale di questi dati.

×