Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

L’omaggio di Didier Burkhalter Shimon Peres, «un uomo tanto semplice quanto impressionante»



Shimon Peres (a destra) discute con Nicolas Lombard, direttore di Radio Svizzera Internazionale (oggi swissinfo.ch), durante un forum organizzato nel 1982 a Berna.

Shimon Peres (a destra) discute con Nicolas Lombard, direttore di Radio Svizzera Internazionale (oggi swissinfo.ch), durante un forum organizzato nel 1982 a Berna.

(swissinfo archive/H. Schlegel)

Didier Burkhalter ha espresso «profonda tristezza» all’annuncio della morte di Shimon Peres, premio Nobel per la pace ed ex presidente israeliano. Il ministo degli esteri svizzero ha reso omaggio a un «uomo tanto semplice quanto impressionante (…) nello stesso tempo visionario e attore del suo tempo».

«È con profonda tristezza che ho appreso il decesso di Shimon Peres (…). Lo avevo incontrato qualche anno fa e quel momento è rimasto impresso nella mia memoria», ha dichiarato all’Agenzia telegrafica svizzera Didier Burkhalter.

«Il presidente Peres mi aveva ricevuto per un colloquio nel 2013, durante una visita in Vicino Oriente. Al posto dei pochi minuti previsti per un incontro ufficiale, è stata una lunga discussione umana, piena di aneddoti e di testimonianze personali», si è rammentato il consigliere federale.

«Ho scoperto un uomo tanto semplice quanto impressionante. Un uomo al di sopra delle parti e vicino alle preoccupazioni del suo popolo, nello stesso tempo visionario e attore del suo tempo», ha dichiarato il responsabile del DFAE.

«Mi aveva parlato della sua età non per lamentarsi o inorgoglirsi, bensì per fare capire il rispetto che gli uomini al potere dovrebbero avere di fronte al tempo che passa. Per Shimon Peres il tempo è passato, ma non lo si dimenticherà mai», ha aggiunto.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

swissinfo.ch e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×