Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Il regno di Wimbledon da Federer a Nadal

Rafael Nadal ha vinto domenica il torneo di Wimbledon, imponendosi in finale contro Thomas Berdych. Il maiorchino ha così conquistato l'ottavo titolo di un grande slam. A 24 anni è già a metà strada del record segnato da Roger Federer.

Il mancino spagnolo ha battuto il ceco in tre set durati due ore e tredici minuti, con il risultato di 6-3 7-5 6-4. Berdych, che ai quarti di finale aveva eliminato Federer, nulla ha potuto contro la capacità del numero uno del tennis mondiale di gestire bene i momenti cruciali. Il ceco è così crollato.

Due anni dopo essersi aggiudicato nel 2008 i trofei del Roland Garros e del Wimbledon, superando Roger Federer nelle finali di entrambi i tornei, Nadal quest'anno ha fatto il bis.

La nuova doppietta non era sembrata scontata all'inizio del torneo londinese. Infatti, Nadal, a causa di problemi al ginocchio destro, aveva concesso due set ai suoi avversari, sia al secondo turno contro Robin Haase (ATP 151), sia al terzo turno contro Philipp Petzschner (ATP 33). Ma alla fine ce l'ha fatta.

Dopo che Federer aveva rioccupato il trono l'anno scorso quando Nadal aveva dovuto rinunciare a partecipare per dolori al ginocchio, la corona di re di Wimbledon torna così all'iberico. Sull'erba inglese, Nadal è imbattuto da 14 partite.

Con la nuova vittoria, Rafael Nadal aumenta il suo vantaggio in testa alla classifica mondiale ATP: distacca di 3840 il nuovo delfino Novac Djokovic e di 3860 punti Roger Federer, relegato in terza posizione.

swissinfo.ch e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera