Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Inizio delle selezioni per la Coppa Louis Vuitton

Per la prima volta a Marsiglia: la Class America in preselezione

Coppa America 2007, atto primo: la prima di nove pre-regate si svolge da sabato a Marsiglia.

Con il vento in poppa, si concretizzano i parametri annunciati dagli organizzatori svizzeri della prestigiosa competizione che si svolgerà a Valencia.

«Una nuova dimensione», ecco quello che propongono i responsabili elvetici della AC Management (ACM), la società costituita dal patron di Alinghi, Ernesto Bertarelli per organizzare la 32esima edizione della Coppa America.

Con il via sabato scorso alla prima selezione della Coppa Louis Vuitton, che si tiene nella baia di Marsiglia, si delinea già il formato che gli organizzatori vogliono imprimere alla competizione.

Si tratta di una novità: il trofeo più vecchio al mondo offre infatti ai suoi pretendenti l’occasione di misurarsi prima del tempo.

Per la prima volta inoltre, la Class America – le imbarcazioni pronte al duello con il campione uscente – si sfidano su altre acque, rispetto a quelle della sfida finale del 2007. Una mezza dozzina di velieri che offriranno uno spettacolo «mozzafiato», come affermano gli organizzatori.

La Coppa Luois Vuitton è la competizione che selezionerà l’equipaggio che sfiderà il team Alinghi, detentore del titolo dell’ultima edizione della Coppa America.

Nuove regole

Con «Acte 1», inizia la serie di nove pre-regate che definiranno la selezione fino al 2007. I punti attribuiti ad ogni «Act» saranno accompagnati da un coefficiente progressivo che permetterà di tenere alta la tensione fino all’ultimo istante.

L’imbarcazione elvetica Alinghi, campione uscente, non ottiene punti nelle pre-regate. Ma può misurarsi con i concorrenti e dunque prepararsi alla virata finale.

Da 153 anni, la Coppa America impegna i concorrenti ogni tre-quattro anni. Il ritmo è definito dalle sfide che i concorrenti lanciano al detentore del titolo.

Fino a questo punto, le imbarcazioni erano tenute lontano dagli sguardi degli avversari, per serbare il segreto sulle rispettive innovazioni tecnologiche. Questa tradizione non dovrebbe subire grandi scossoni.

Per il momento, le selezioni si disputano con i velieri dell’edizione 2003. Queste imbarcazioni non hanno più niente da nascondere ai loro avversari. Le pre-regate saranno anche l’occasione per testare nuove forme di percorso.

Con i nove «Act», il prodotto «America’s Cup» sarà inoltre valorizzato in tutta l’Europa. Per il direttore dell’AC Management, il ginevrino Michel Bonnefous, c’è dunque d’aspettarsi un «potente lancio della 32esima Coppa America».

swissinfo, Pierre-Antoine Preti
(traduzione: Daniele Papacella)

In breve

Il programma:

- Il «Marseille Louis Vuitton Act 1» della 32esima edizione della Coppa America si svolge dal 5 all’11 settembre.

- La «Valencia Louis Vuitton Act 2» si svolgerà dal 5 al 12 ottobre con un «match racing».

- La «Valencia Louis Vuitton Act 3» è prevista dal 14 al 17 ottobre con una «regata in flotta».

- Le competizioni continueranno nel 2005 e nel 2006 in diverse località marittime.
Nel 2007 si aspettano le finali per la «Louis Vuitton Cup». Il vincitore sfiderà il vincitore uscente Alinghi a Valencia.

Fine della finestrella


Link

×