Elios alla ricerca di persone disperse in un ghiacciaio

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 gennaio 2019 - 15:47

Dotato di una termocamera in grado di rilevare qualsiasi presenza umana, Elios è stato impiegato nelle Alpi svizzere per esplorare un ghiacciaio ad un'altitudine di 3500 metri sul livello del mare, in collaborazione con la squadra di soccorso alpino Air Zermatt. Il drone è racchiuso in una gabbia protettiva sferica a rotazione libera, che permette di mantenere la stabilità della telecamera e del sistema di illuminazione, e può penetrare in crepacci in cui i soccorritori metterebbero a repentaglio la loro vita.

(Video di Flyability)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo