Navigation

Nuova diminuzione della disoccupazione in aprile; tasso a 1,7%

La buona salute del mercato del lavoro significa però la penuria di personale qualificato Keystone

Resta molto buona la salute del mercato del lavoro in Svizzera. Lo dimostra la diminuzione del numero dei disoccupati, sceso in aprile per il terzo mese consecutivo. La diminuzione è stata di 2592 persone, a 63 032. Il tasso di senza lavoro si è così fissato all'1,7 per cento della popolazione attiva, contro l'1,8 per cento in marzo.

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 maggio 2001 - 11:24

In Ticino è stato rilevato un tasso del 2,4 per cento, in calo di 0,3 punti percentuali rispetto al mese precedente.

Il numero di coloro che cercavano lavoro è pure sceso di 4258 unità, a 105 857, indica il Segretariato di stato dell'economia (seco) in una nota diramata lunedì. I posti vacanti annunciati agli uffici del lavoro sono diminuiti di 522, scendendo a 14 037.

Secondo Jean-Luc Nordmann, direttore della divisione del lavoro presso il Seco, la tendenza dovrebbe proseguire l'anno prossimo, con un numero medio di disoccupati di 60.000 persone. Secondo Delia Nilles, direttrice aggiunta dell'Istituto di previsioni economiche Créa, il tasso di disoccupazione dovrebbe scendere attorno all'1,6%, ma il margine di riduzione si assottiglia con il trascorrere dei mesi.

Nordmann rileva come la diminuzione costante di questi tre mesi non sia dovuta unicamente a fattori stagionali, ma sia legata a una crescita del prodotto interno lordo.

Il rovescio della medaglia, affermano Nordmann e Nilles, consiste in una penuria di personale qualificato che riguarda settori come l'informatica, i macchinari, l'edilizia e le cure mediche.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

In conformità con gli standard di JTI

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?